Come ogni 4 dicembre vigili del fuoco e guardia costiera pesarese onorano Santa Barbara

di 

4 dicembre 2017

SB2017PESARO – Questa mattina i Militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Pesaro e le rappresentanze dei Gruppi dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia di Pesaro e Gabicce Mare si sono riuniti per ricordare Santa Barbara, Patrona protettrice dei Marinai e dei Vigili del Fuoco, ma anche degli Artiglieri, dei Minatori e dei Geologi.

La breve riunione è avvenuta al monumento dei “Caduti del mare”, all’incrocio tra via Napoli e Viale Trieste, per la deposizione della corona di alloro in ricordo dei Marinai che hanno sacrificato la vita per la Patria. A presiedere il breve momento celebrativo il Comandante del Porto di Pesaro Capitano di Fregata (CP) Silvestro Girgenti, con il rituale dell’Alzabandiera e la benedizione impartita dalla parrocchia della Chiesa del Porto.

Alle ore 10, invece il “clou” della giornata per la Capitaneria di Porto di Pesaro ed il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco il cui personale si è riunito per la Santa Messa in Cattedrale, officiata da S.E. Monsignor Piero Coccia Arcivescovo Metropolita di Pesaro, alla quale hanno preso parte le massime Autorità Civili e Militari della Città e conclusasi con la lettura della Preghiera del Marinaio e della Preghiera del Vigile del Fuoco. Si è assistito ad una grande e sentita partecipazione alla Cerimonia, anche da parte della collettività che, con evidente stima, apprezza il concreto ed insostituibile operato della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco.

Al termine della Santa Messa il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Ing. Eugenio Barisano ed il Comandante del Porto di Pesaro Capitano di Fregata (CP) Silvestro Girgenti hanno ringraziato tutti gli intervenuti alla Cerimonia, ricordando in particolare tutti i colleghi Vigili del Fuoco e Marinai impegnati anche in questo giorno in contesti operativi difficili, rispettivamente in assistenza, degli abitanti colpiti dal sisma e dei migranti sfidanti le insidie del Mediterraneo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>