“Sì all’arretramento della ferrovia Pesaro-Fano”. Per l’On. Morani “è fondamentale ridurre il gap infrastrutturale delle Marche”

di 

4 dicembre 2017

ALESSIA MORANI

ALESSIA MORANI

PESARO – “L’arretramento della ferrovia Pesaro-Fano e’ fondamentale per l’Alta velocita’. Poi apriamo un ragionamento sul resto delle Marche“, cosi’ la deputata marchigiana Alessia Morani lanciatissima verso una ricandidatura al Parlamento. In attesa che vengano definite le liste la vice capogruppo dem alla Camera mette subito in chiaro (come riporta l’agenzia Dire) quale deve essere la priorita’ dei parlamentari marchigiani nei prossimi cinque anni.

“Noi dobbiamo concentrarci piu’ di tutto sul gap infrastrutturale delle Marche– premette alla Dire Morani-. È fondamentale per lo sviluppo della nostra regione“. I sindaci di Pesaro e Fano, rispettivamente Matteo Ricci e Massimo Seri, hanno chiesto l’arretramento della ferrovia Pesaro-Fano al ministro Delrio. “L’arretramento della ferrovia e’ possibile: se vogliamo portare i treni ad alta velocita’ nelle Marche e non rimanere fuori dalle direttrici fondamentali dobbiamo lavorarci– continua Morani-. Partiamo dal tratto Pesaro-Fano e poi apriamo una ragionamento sul resto delle Marche. A quel punto diventa strategico anche ripensare la vecchia ferrovia“. Sul fronte del trasporto su ferro pero’ le Marche scontano ritardi impressionanti (vedi raddoppio della Orte-Falconara). “La buona politica puo’ e deve ottenere risultati insperati cosi’ come accaduto per la Fano-Grosseto: sembrava un miraggio ed invece abbiamo ottenuto 580 milioni di euro di finanziamenti statali e nel prossimo anno verranno assegnati i primi appalti. Dobbiamo insistere anche sul raddoppio della Orte-Falconara perche’ l’attuale collegamento ferroviario e’ assolutamente carente“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>