Da Pergola a Candelara, da Mombaroccio a Frontone, è alle porte un weekend natalizio per tutti i gusti

di 

6 dicembre 2017

pergola natale

Natale a Pergola

PESARO – Un nuovo appuntamento con le iniziative de Il Natale che non ti aspetti, progetto coordinato dal Comitato provinciale pro loco Pesaro Urbino in collaborazione con Regione Marche e Provincia di Pesaro e Urbino: da venerdì 8 a domenica 10 dicembre l’attenzione si allarga anche a Pergola, dove andrà in scena l’ottava edizione di Cioccovisciola di Natale, la festa del cioccolato e della pasticceria natalizia che in questa occasione calerà un tris d’assi unendosi con il Tartufo Pregiato.

Per un weekend anche Pergola si veste di mercatini, artisti di strada e degustazione di prodotti tipici tra cui il goloso connubio tra visciole e cioccolato insieme a molto altro. Nei tre giorni si potrà infatti partecipare a più iniziative, tra cui la 2° edizione della podistica CorriPergola nella giornata di venerdì 8 oppure alla 3° CioccoPedalata in collaborazione con Bike Terapy sabato 9, visitare il Villaggio di Babbo Natale e il Presepe Artistico a Piazza Ginevri a dimensione naturale o ancora assistere alle performances musicali di Sherrita Duran & The Gospel Singers (venerdì 8), della banda Musica Arabita (sabato 9) e della City of Rome Pipe Band (domenica 10), la prima banda di cornamuse e tamburi scozzesi d’Italia. Sabato 9 sarà di scena in Piazza del Gusto la CioccoCena di Qualità al sapore di cioccolato e tartufo pregiato mentre domenica 10 dal balcone del Palazzo Municipale, si terrà l’estrazione della lotteria che permetterà ai più fortunati di vincere una fornitura annuale di visciolato e cioccolato.

Intanto, questo fine settimana sarà anche quello conclusivo di Candele a Candelara, prima e unica festa italiana dedicata alle fiammelle di cera che – grazie a spegnimenti programmati della luce artificiale – illumina il paese con la sola luce delle candele, creando un suggestivo sfondo alla liberazione nel cielo di una stella cometa fatta di palloncini luminosi. Continua il mercatino di artigianato artistico ed enogastronomico con circa 70 bancarelle, gli spettacoli di artisti di strada e il Villaggio con l’Officina di Babbo Natale.

Andranno invece avanti anche l’8-9-10 e il 17 dicembre gli eventi di Nel Castello di Babbo Natale a Frontone – dove protagonista principale dell’esposizione nelle storiche sale del maniero risalente all’anno Mille dirimpettaio del Massiccio del Monte Catria rimane il mercatino con espositori di qualità, assaggi di castagne e vin brulé, sculture di ghiaccio, musica soffusa e Babbo Natale con il suo trono per foto ricordo con i bambini. Continua per tutto il week end dell’Immacolata e quello del 16 e 17 dicembre E’ Natale a Mombaroccio, con il caratteristico mercatino di artigianato natalizio e il Chiostro dei Sapori con i prodotti tipici locali, il Paesaggio Invernale, la Casa e il Laboratorio di Babbo Natale e la Casa delle Lanterne, le nevicate programmate al calar del sole con in sottofondo le musiche suonate dagli zampognari che accompagnano i Re Magi verso il Presepe Vivente e una lunga serie di attività dedicate ai bambini all’interno del Teatro Comunale.

Si protrarranno invece fino al 25 dicembre gli appuntamenti con White Christmas Dream a Urbino ma a partire dall’8 dicembre si aprirà qui anche la 17° edizione de Le vie dei Presepi, che andrà avati fino al 7 genanio, con nuove sezioni di micropresepi, opere artistiche e tradizionali, presepi realizzati in diversi materiali e altri ancora provenienti da tutto il mondo ubicate lungo vie e vicoli del centro storico tra cui, per la prima volta, via Valerio, pittoresca strada nel cuore del passaggio turistico.Da non perdere l’8 e il 9 dicembre il Presepe Rinascimentale Vivente all’interno della “Festa del Duca d’inverno”, rievocazione della natività con ricostruzione delle attività artigianali rinascimentali. Nei fine settimana del 16 – 17 e 23 – 24 dicembre si terranno i mercatini dell’artigianato artistico.

Anche il Natale Più a Fano si propone fino al 7 gennaio con il Villaggio di Natale, l’Originale Albero del Signore-Seri e il Presepe di San Marco nelle antiche cantine di Palazzo Fabbri nell’attesa di vedere un vasto pubblico in Piazza XX Settembre per salutare l’anno nuovo nella serata di San Silvestro e accogliere, pochi giorni più tardi la Befana in Piazza, portatrice di dolciumi e sorprese.

Va avanti fino al 7 gennaio anche Pesaro nel Cuore con i suoi 44 giorni consecutivi di festa tra mercatini, animazione, esibizioni, commedie teatrali, canti, balli e la magia di incontrare i personaggi dei cartoni animati più amati dai bambini a passeggio per le vie della città per foto e giochi, a cui si aggiungono un albero da guinness dei primati e la possibilità di divertirsi nella grande pista di pattinaggio sul ghiaccio a forma di cuore di 400 mq. Si dovrà invece attendere il 4 – 5- e 6 gennaio per partecipare alla Festa Nazionale della Befana di Urbania.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>