Pesaro Rugby sul campo inviolato di Parma per cercare l’ottava meraviglia stagionale

di 

9 dicembre 2017

PESARO – Sette vittorie su sette partite, ma non si è ancora finito di alzare l’asticella. La Paspa Pesaro Rugby dopo essersi riacclimatata domenica scorsa col campionato di serie B battendo I Medicei dopo un mese di sosta, ora torna in trasferta. Nella tana del Rugby Parma 1931 e in quel campo “Banchini” in cui ancora non ha vinto nessuno. Test probante per la squadra di Nicola Mazzucato che mette la sua fedina immacolata al cospetto del XV gialloblù che è tra le squadre maggiormente in ascesa del periodo. Domenica a Modena il Rugby Parma ha vinto un match tirato che l’ha elevata in classifica alle spalle del trio di testa Pesaro-Bologna-Livorno e dunque nettamente in corsa per partecipare alle ambizioni di salto di categoria dopo che i parmigiani militano ininterrottamente in B dal 2012 e l’anno scorso mancarono il playoff per un solo punto.

A Pesaro il ritornello è sempre lo stesso: quello di una Paspa tanto vincente quanto incontentabile. Perché Mazzucato guarda poco alle sette vittorie e guarda piuttosto a quelle discordanze di rendimento e tenuta mentale tra un tempo e l’altro di gioco che Villarosa e compagni non hanno ancora metabolizzato, mettendo spesso in pericolo risultati più o meno acquisiti. Tradotto: sette partite e un Natale alle porte non hanno ancora tolto da Pesaro quelle “impalcature” che ricordano che la Paspa è ancora un cantiere aperto. Sicuramente un cantiere di lusso, ma che ha ancora tanti tasselli da incastrare: a cominciare dall’inserimento del mediano d’apertura sudafricano Lyle Joubert che domenica giocherà la sua seconda partita stagionale.

La Paspa Pesaro Rugby che vanta la miglior difesa del campionato sarà questa domenica messa alla prova da un Parma che, per punti fatti, è il secondo miglior attacco del torneo dopo Bologna: 217 i punti segnati dagli emiliani, 150 quelli dei pesaresi. Sarà un match estremamente delicato anche perché questa domenica sarà faccia a faccia le prime quattro della classe: il Rugby Parma quarto a 6 punti dalla Paspa capolista e simultaneamente c’è Bologna-Livorno (entrambe seconde a 4 punti dai pesaresi).

La straordinarietà di questa seconda parte di 2017 della Paspa è sottolineata dal fatto che non solo i Seniores hanno sempre vinto, ma pure Under 16 e Under 18 non hanno ancora conosciuto sconfitte. Questa domenica (10 dicembre) saranno entrambe al Toti Patrignani: l’Under 16 contro Gubbio (ore 11), l’Under 18 nel big-match al vertice contro Jesi (ore 12.30)

Villarosa e Jaouhari contro I MediceiProgramma 8’giornata (ore 14.30):

Romagna Rfc – Giacobazzi Modena

Civitavecchia Centumcellae – Florentia

Parma 1931 – Paspa Pesaro

Vasari Arezzo – Amatori Parma

Bologna 1928 – Livorno

Toscana Aeroporti I Medicei – Arieti Rieti

 

Classifica: Pesaro 30; Livorno e Bologna 26; Parma 24; Am. Parma 21; T.A. I Medicei 20; Rieti 16; Romagna 12; Florentia e G.Modena 10; Civitavecchia 7; Arezzo 6

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>