Volley A1: dopo Drews, anche Newcombe lascia Legnano. Brutti segnali per la pallavolo femminile italiana

di 

12 dicembre 2017

Sonja Newcombe attacca contro il muro di Indre Sorokaite (Foto Marini:Lvf)

Sonja Newcombe attacca contro il muro di Indre Sorokaite (Foto Marini:Lvf)

Un comunicato che fa male, alla Sab Legnano e alla pallavolo femminile. In pochi giorni, la Sab ha perso due giocatrici. Una, Drews, giocava poco, visto che nel ruolo c’è tal Camilla Mingardi, migliore giocatrice di A2 della stagione precedente, ma l’altra, Newcombe, era un punto di forza della squadra allenata da Andrea Pistola. E ne era anche il capitano.

“SAB Volley Legnano comunica l’interruzione del rapporto con la schiacciatrice Sonja Newcombe. La società e l’atleta sono pervenute alla rescissione consensuale dell’accordo per la stagione in corso; la giocatrice partirà per gli Stati Uniti nelle prossime ore.

Da parte di SAB Volley un grande ringraziamento a Sonja per la disponibilità e l’impegno in campo e durante gli allenamenti e per l’attaccamento alla maglia dimostrato fino all’ultima partita di domenica contro Filottrano. La società è già al lavoro per completare la rosa a disposizione in vista del girone di ritorno del campionato di Serie A1″.

E la Lega Pallavolo Serie A Femminile cosa pensa, anzi come commenta?

Che una squadra – ripescata per la rinuncia del Sudtirol Bolzano dovuta a problemi economici – perda due straniere in pochi giorni e non spieghi i motivi che hanno indotto Drews e Newcombe a salutare Legnano è un pessimo segnale per la credibilità del campionato e della pallavolo femminile italiana.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>