Biancani: “In arrivo le risorse per la manutenzione delle strade provinciali ex Anas”

di 

15 dicembre 2017

Andrea Biancani

Andrea Biancani

PESARO – “E’ stato definito il nuovo Accordo di programma tra Regioni, Ministero delle Infrastrutture ed Anas sugli investimenti per le strade ex Anas. Per le Marche sono stati stanziati 18 milioni di Euro di cui 3.200 saranno destinati alla messa in sicurezza e manutenzione della Galleria del Furlo che da anni attende un intervento così importante. I restanti 14.800 milioni saranno ripartiti nelle province marchigiane. Di questi , circa 3.500 andranno alla Provincia di Pesaro e Urbino. Sono fondi che consentiranno di realizzare opere attese da tempo e sono il frutto dell’impegno della Regione Marche che è riuscita prima in Italia a riportare la proprietà delle sue strade principali in capo allo Stato riuscendo anche ad inserire percorsi non ex Anas.” Soddisfatto Andrea Biancani, Presidente della Commissione Ambiente e trasporti della Regione Marche, per l’obiettivo raggiunto che consentirà di realizzare una miriade di interventi sulle strade del territorio con una benefica ricaduta, in termini di mobilità nonché di sviluppo economico e turistico.

“I lavori – prosegue Biancani – riguardano la manutenzione straordinaria (asfaltatura) ed una ordinaria (segnaletica, manutenzione del verde, piccoli tratti d’asfalto).

Le strade ex Anas della provincia pesarese sono la Flaminia, nel tratto che va dalla Galleria del Furlo alla Contessa; l’Urbinate che unisce Pesaro a Urbino; la Cesanense tra Marotta , Pergola e Cagli e l’Apecchiese  Acqualagna e Apecchio.

Inoltre, molto importante, la volontà del Ministero delle Infrastrutture approvare entro l’anno il decreto per il passaggio definitivo allo Stato della Fogliense, nel tratto Montecchio Lunano; della Metaurense, tratto Fermignano Urbania e un tratto della pedemontana a Sant’Angelo in Vado. Nel decreto, per il passaggio definitivo di proprietà allo Stato,  saranno comprese anche la Flaminia, l’Urbinate e la Cesanense. L’Apecchiese resterà di proprietà della Regione che ha comunque affidato al sua manutenzione direttamente all’Anas. Desidero ringraziare il Presidente Luca Ceriscioli e l’Assessore alle Infrastrutture, Anna Casini per l’impegno dedicato al raggiungimento di questo importante obiettivo.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>