Pneumatici invernali: affrettatevi a montarli

Il Codice della Strada italiano richiede la disponibilità di mezzi anti sdrucciolamento a bordo della propria autovettura per il periodo che va dal 15 novembre 2017 al 15 aprile 2018. In alcune zone tale obbligo viene esteso, cosa ben visibile dagli appositi cartelli presenti sulle strade, che rappresentano una gomma con catene su sfondo blu. Ma si devono per forza avere le catene? No, da alcuni anni le catene possono essere sostituite dalle pratiche gomme da neve. La differenza è evidente: mentre le gomme da neve ci permettono maggiore sicurezza in ogni momento durante la marcia, le catene si montano solo ed esclusivamente in caso di ghiaccio o neve sulla carreggiata.

Pneumatici invernali quanto aumentano la sicurezza


Durante i mesi invernali le strade tendono ad essere più pericolose, soprattutto per questioni correlate al clima, per questo il Codice della Strada prevede l’utilizzo di ausili che impediscano alle vetture di sbandare in caso di gelo o neve. Va detto però che la sicurezza sulle strade invernali è un problema sempre, anche quando non gela o non nevica. Le gomme da neve assolvono il compito di migliorare la tenuta di strada di una vettura durante i mesi invernali, quindi anche quando in cielo brilla il sole ma le temperature sono molto basse. Il battistrada infatti è prodotto speciali mescole di gomma che ha una tenuta eccellente anche con temperature inferiori agli 0°C, quando quindi le classiche gomme estive possono risultare troppo dure e causare un eccessivo scivolamento della vettura. Le gomme da neve quindi non si montano solo per non incappare in fastidiose multe, ma soprattutto per rendere la propria automobile più sicura durante i mesi invernali. Tali gomme non devono essere utilizzate in estate, in quanto possono causare un elevato rallentamento della vettura. A fianco alle gomme da neve è presente un lungo codice, che termina con una lettera maiuscola, che indica il coefficiente di velocità della gomma stessa. Se tale coefficiente è diverso da quello presente sul libretto di circolazione della vettura le gomme invernali devono essere obbligatoriamente sostituite durante i mesi estivi, pena il pagamento di multe salate.

E i cerchi?


La sostituzione delle gomme estive con quelle invernali comporta anche la necessità di sostituire i cerchi in lega con quelli in acciaio? In realtà no, in quanto non si sostituisce l’intera ruota, ma solo la parte in gomma, lo pneumatico. Alcuni però preferiscono utilizzare dei cerchi in acciaio durante l’inverno, a tal proposito scopri i cerchi per automobile su oponeo.it. Durante l’inverno infatti è più facile che avvengano piccoli disguidi, come la perdita di aderenza che ci spinge contro il cordolo di un marciapiede, o la presenza di ghiaia e sassi sulla carreggiata, che vengono “sparati” attorno dal passaggio della vettura. Il risultato spesso porta ad un elevato danneggiamento dei cerchi in lega, che sono di materiale più delicato e malleabile rispetto a quelli in ferro. Per questo motivo molti automobilisti preferiscono montare, nel periodo invernale, dei cerchi in acciaio, più robusti e indistruttibili rispetto alla versione in lega di alluminio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>