Volley Coppa Italia, l’Igor Gorgonzola si presenta a Pesaro con grande rispetto per la myCicero “rivelazione del campionato”

di 

19 dicembre 2017

L'ex colibrì Cristina Chirichella contro il muro di Nizetich e Albrecht (dalla pagina Facebook Igor Novara)

L’ex colibrì Cristina Chirichella contro il muro di Nizetich e Albrecht (dalla pagina Facebook Igor Novara)

PESARO – Tre gare mercoledì sera, una giovedì. Questo il programma dell’andata dei quarti di finale di Coppa Italia, che per le partite di ritorno prevede una sola data – sabato 30 dicembre – anche se tre sono in programma alle ore 20,30 e una alle ore 21.

Alle ore 20,30 di mercoledì 20 dicembre, con un’appendice alla stessa ora di giovedì, andrà in scena il primo atto di gara 1, quando chi viaggia in trasferta proverà a fare valere la legge del più forte per chiudere subito il conto e chi conterà sul pubblico amico punterà alla grande sorpresa.

Sulla carta, ma per fortuna il taraflex non è di… carta, il quartetto che guida la classifica ha dimostrato – finora – una superiorità evidente. Tra i 29 punti di Conegliano (10 vittorie e una sola sconfitta) e i 14 di Firenze c’è un abisso. Eppure la storia delle sfide tra le due squadre racconta che l’anno scorso, nei quarti di finale dei playoff, Firenze vinse gara 1, in casa, e s’aggiudicò il primo set di gara 2, perdendo il secondo solo ai vantaggi (27-25). Insomma, Daniele Santarelli e le sue ragazze non andranno in Toscana convinte che sarà una formalità.

Il pensiero di Marco Bracci, azzurro della generazione dei “fenomeni” di Velasco, allenatore fiorentino: “É vero che dobbiamo essere contenti di aver raggiunto per la prima volta questo traguardo della Coppa Italia, ma giochiamo una partita vera e non vogliamo assolutamente sfigurare: sarà difficilissimo contro una squadra molto forte come l’Imoco, che può cambiare diverse formazioni e ha atlete di primissimo piano, ma questo ci deve anche aiutare ad alzare il livello del nostro gioco e a fare più esperienza in partite così complicate. Il 3-2 dell’anno scorso ai play off al Mandela? È sempre bello ricordarlo, sarà difficile ripeterci ma ci proveremo”.

La seconda della classifica, l’Igor Gorgonzola Novara, che di punti ne ha 27 e di partite ne ha perse 2, sarà ospite della myCicero (15 punti, vinte 5, perse 6). Nella seconda giornata le campionesse d’Italia vinsero a Pesaro con un 3-0 finale decisamente bugiardo. La myCicero ci aveva provato, iniziando con grande aggressività tutti i set, pagando dazio solo allo strapotere di Paola Egonu (25 punti, 22/38 offensivo, 2 ace e 1 muro). Le tricolori arrivano a Pesaro mettendo in valigia grande rispetto per le ragazze di Matteo Bertini, come confermano le parole della centrale Sara Bonifacio:

“Sappiamo che sarà una doppia sfida tosta contro un’avversaria che è una delle rivelazione del campionato. Pesaro ha messo in difficoltà tante squadre, anche di prima fascia, e farà di tutto per renderci la vita difficile. Noi, però, vogliamo a tutti i costi conquistare l’accesso alla Final Four di Coppa Italia e sappiamo che sarà molto importante in tal senso partire con il piede giusto già mercoledì sera”.

Prezzi popolari per seguire la partita di mercoledì sera:

Tribuna Rossa: 10 euro.

Tribuna: intero 6 euro, ridotto (under 18 e genitori tesserati Volley Pesaro e abbonati che dovranno presentare l’abbonamento alla cassa) 3 euro.

La Savino Del Bene Scandicci (24 punti, 9 vinte e 2 perse) è ospite della Saugella Monza (16 punti, 5 vinte e 6 perse). Una sfida tra due squadre che hanno il morale a mille per avere fatto un balzo in classifica grazie ai successi nell’ultimo turno d’andata. In particolare, le toscane, che erano a 6 punti dalla sconfitta secca (3-1), hanno ribaltato il risultato ed espugnato Busto Arsizio, scavalcando così la squadra di Mencarelli. Poche ma decise le parole di Carlo Parisi, coach della Savino Del Bene: “Dobbiamo farci trovare pronti al primo obiettivo dell’anno”.

Busto Arsizio (24 punti con 8 vittorie e 3 sconfitte), gioca giovedì sera a Modena, casa di una Liu Jo ( 18 punti, 7 vittorie, 4 sconfitte) che con l’arrivo in panchina di Marco Fenoglio sembra proporsi quale squadra che a inizio di stagione era annunciata assoluta protagonista. Non poteva essere altrimenti, visto che non più tardi della scorsa primavera era stata finalista, sconfitta solo dall’Igor Gorgonzola, allora allenata dall’attuale coach emiliano.

Tutte le partite di Coppa Italia si possono vedere in esclusiva su Lvf.tv, la televisione web della Lega Pallavolo Serie A Femminile.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>