Avviati nelle Marche i corsi di formazione obbligatoria per operatori di gioco

di 

24 dicembre 2017

KM-Dicembre-2017-pu24-SGO-1PESARO – La scorsa settimana la Regione Marche ha avviato i corsi di formazione per gli operatori di gioco, previsti dalla legge regionale sul Gap e tenuti dall’associazione Astro.

La legge regionale delle Marche n.3 del 7 febbraio 2017 ha previsto infatti l’istituzione di corsi di formazione obbligatori per gli operatori di gioco secondo quanto normato nel Piano regionale integrato per la lotta al Gap. Il vicepresidente e responsabile per la Regione Marche, Paolo Gioacchini, ha voluto il coinvolgimento e la partecipazione dell’associazione As.Tro nella preparazione e somministrazione dei percorsi formativi.

Questi si propongono l’obiettivo di diffondere una corretta informazione sulle problematiche relazionate al gioco e si basano su una politica di prevenzione e formazione nei confronti di coloro che hanno un rapporto diretto con gli utenti che usufruiscono dei prodotti di gioco.

La continua espansione della ludopatia in Italia ha determinato una brusca accelerazione degli interventi del Governo e delle Regioni finalizzati al contrasto del gap. Secondo gli ultimi dati resi noti da Slotsgratisonline, le statistiche che maggiormente preoccupano sono quelle relative ai giovani: “attualmente il 47.1% dei giocatori ha, infatti, un’età compresa tra i 15 e i 19 anni. Il target è composto per il 58,1% da ragazzi e per il 36,8% da ragazze. Con queste percentuali non stupisce che tra il 4 e l’8% degli adolescenti abbia problemi di gioco e tra il 10 e il 14% sia a rischio patologia”.

A partire dal 2013, As.Tro, collaborando con le imprese associate, ha istituito e tenuto corsi di formazione per gli operatori del gioco. Si è posta in prima linea con le politiche preventive (e non proibizioniste) delle Regioni contribuendo ad implementare politiche di sensibilizzazione e diffusione di una cultura del gioco responsabile. “Durante i corsi di formazione obbligatori si parlerà concretamente di gioco, regole e situazioni che potrebbero capitare quotidianamente nei locali, informando gli operatori affinché sappiano individuare ogni problematica inerente la propria professione”, ha spiegato Astro in una nota.

La parte normativa del corso formativo sarà curata dagli avvocati del Centro Studi As.Tro, Michele Franzoso e Isabella Rusciano e sarà orientato all’approfondimento del tema delle dipendenze e all’acquisizione di nozioni specifiche per gli operatori sulle possibilità di intervento rispetto a questa materia. Gli argomenti principali trattati durante le lezioni verteranno sulla qualificata formazione del personale addetto alle sale gioco, l’accrescimento professionale degli operatori di gioco, l’illustrazione della normativa di accesso ai punti di gioco, il divieto di gioco ai minori e la normativa antiriciclaggio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>