Il 2017 secondo la Cna: “Anno di transizione ma positivo. Crediamo in un 2018 ancora migliore”

di 

29 dicembre 2017

PESARO – Quello emerso stamane da strada fra i due Porti è un messaggio di fiducia. Nella conferenza stampa di fine anno della Cna, organizzata nella sede Sub Tridente assieme al Cantiere navale Rossini, con tanto di dati alla mano, è stato dipinto un quadro complessivo positivo del 2017 che sta per finire, con prospettive economiche ancora più rosee per il 2018 che va a iniziare.

ANNO DI TRANSIZIONE

“Il 2017 è stato un anno di transizione – ha spiegato Moreno Bordoni, segretario provinciale della Cna di Pesaro e Urbino. Nonostante le preoccupazioni diffuse, surrogate dal fatto che a livello totale seppur di poco il numero di imprese è calato, ci sono diversi elementi di ottimismo. E mi riferisco in primis a dati – consolidati – che riguardano il fatturato relativo a export e internazionalizzazione delle imprese, coi settori della metalmeccanica, sia di base che quella evoluta, divenuti punto di riferimento ineludibile che dà sicurezza”.

Di una cosa Bordoni va orgoglioso particolarmente. Del settore moda per cui la Cna tanto sta facendo negli ultimi anni: “Buone performance non solo da parte dei contoterzisti, ma anche da parte di stilisti che hanno dato vita a nuovi brand con l’aiuto della nostra associazione, ottenendo risultati concreti e positivi sui mercati italiani e all’estero. Cosa mi aspetto dal 2018? Che si completi l’opera di cambiamento. Cambiamento del paradigma che voleva le imprese solo in difesa, mentre adesso nascono attività scientifiche, tecnologiche e tecniche al servizio di quelle manifatturiere che danno il senso di quanto i nostri imprenditori si stiano evolvendo per intercettare il mercato globale. Non a caso, nel premio Cambiamenti organizzato a livello nazionale e pure regionali, i primi due posti sono stati raggiunti da una startupper di Fano e da una di Pesaro”.

“CREDETECI”

Sulla stessa lunghezza di Moreno Bordoni è Alberto Barilari, presidente provinciale Cna: “Il 2017 è stato un anno migliore di quello che ci aspettavamo. L’invito che faccio è di guardare con fiducia al 2018, in virtù di numeri che certificano un certo ottimismo anche per via dei tassi di crescita importanti previsti in Europa di cui beneficerà anche l’Italia, con Germania la locomotiva d’Europa. D’altronde le nostre imprese hanno capacità produttiva e inventiva da vendere. Crediamoci. Ai giovani imprenditori dico di avere fiducia in un futuro che può dare grandi risultati. Ci sono ancora delle criticità, col mercato interno che deve riprendere a macinare, ma la visione della Cna è assolutamente positiva. Bisogna avere fiducia. Sia come imprenditori che come cittadini”.

Ecco il comunicato stampa con tutti i dati del 2017: Bilancio Cna 2017.

IL VIDEO

 

LE FOTO

Questo slideshow richiede JavaScript.

SI RINGRAZIA TELEGIANNA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>