Domenica c’è la novità Walk&Run City con un prossimo obiettivo: “Pesaro città della corsa e del cammino”

di 

3 gennaio 2018

Matteo Ricci e Gennaro Setola

Matteo Ricci e Gennaro Setola

PESARO – Cinque chilometri di percorso, 5 tappe nelle piazze cittadine in cui fermarsi e fare attività fisica, accompagnati da un sottofondo musicale, dotati di cuffie e t-shirt ad hoc per l’evento. Ecco il “Walk&RunCity” in programma domenica 7 gennaio sarà davvero speciale.

“L’idea di questa iniziativa c’è venuta qualche giorno prima di Natale – ha raccontato il sindaco Matteo Ricci in conferenza stampa -, parlando con Gennaro (Setola, NdR). Tutti noi dopo le feste ci sentiamo appesantiti e un po’ in colpa per tutto quello che abbiamo mangiato e c’è la tendenza a rimettersi in movimento. Questo vale sia per coloro che sono sportivi sia per chi non lo è. Ecco quindi che abbiamo pensato di realizzare l’evento a chiusura delle feste natalizie”. E del resto in precedenza c’era già stata l’esperienza delle camminate primaverili con il sindaco, altra intuizione del primo cittadino.

“L’iniziativa consentirà a me di spiegare un po’ di cose che stanno cambiando in città – ha proseguito il sindaco -, i progetti che abbiamo realizzato e quelli in cantiere. Un’ora e mezza di camminata durante la quale cercheremo di mettere insieme benessere e informazioni sulla città”.

“Dopo aver ottenuto nel 2017 i riconoscimenti di ‘città europea dello sport’ e ‘città della musica Unesco’ – ha detto ancora Ricci -, con questa iniziativa puntiamo ad ottenerne un altro: ci candidiamo ufficialmente per il 2018 a ‘città della corsa e del cammino'; speriamo di riuscirci, abbiamo tutte le caratteristiche per farcela”.

L’evento vede la collaborazione tra pubblico-privato, si partirà alle ore 10 da piazza del Popolo per poi fare tappa in altre piazze cittadine.

“”Con questa iniziativa – spiega Gennaro Setola, fondatore della disciplina olistica BodyFly – ci siamo prefissi in primo luogo di coinvolgere la gente ma anche di dare un contributo attraverso l’arte, la cultura e lo sport, per cercare di ottenere il riconoscimento di ‘città della corsa e del cammino’. Un’iniziativa aperta a tutti, amche ai bambini; abbiamo previsto la partecipazione di 200 persone e siamo già quasi al sold out”. Si definisce un “missionario del benessere psico-corporeo” Gennaro Setola, che “si sente adottato da questa città”, dove vive ormai da 10 anni, facendo la spola con Salerno.

“Una bella esperienza, da ripetere negli anni”, ha detto l’assessore allo Sport Mila Della Dora: “Pesaro è entrata nel network delle città della corsa e del cammino, con l’obiettivo di essere tra le città che quest’anno riceveranno il riconoscimento di bandiera azzurra. Cosa vuol dire essere una città della corsa e del cammino? Ciò che già stiamo facendo, ossia offrire dei percorsi ad hoc per i nostri cittadini, luoghi d’incontro come  offre questa iniziativa, per praticare una disciplina sportiva che è alla portata di tutti. Vorrei infatti ricordare che il 60% della popolazione italiana ed  europea pratica la corsa e il cammino in quanto discipline accessibili a tutti e adatte a tutte le età”.

Per iscriversi all’evento basta andare al sito http://tour.bodyfly.com cliccando su ‘StreetWorkout Pesaro 7 gennaio'; c’è tempo fino al 5 gennaio. In regalo per chi prenota la t-shirt e la cuffia ufficiali dell’evento.

 

Mila Della Dora e Gennaro Setola

Mila Della Dora e Gennaro Setola

Gennaro Setola è il fondatore della disciplina olistica BodyFly®. E’ un real result coach, ossia un esperto di risultati reali che guida le persone a migliorare il proprio stato di benessere psico-fisico. E’ creatore dell’attrezzo propriocettivo multifunzionale Flyboard, con cui allena l’equilibrio e la consapevolezza corporea con atleti d’élite. E’ autore del libro “Manager Sano in Corpore Sano” un manuale di self-help ricco di consigli pratici e concreti. E’ relatore in numerosi congressi internazionali di fitness, beauty e management. Ha concluso una maratona in 4 ore, come regalo per i primi 50 anni. www.bodyfly.com 

BodyFly nasce nel 1997 attraverso l’esperienza di Gennaro Setola. La sua necessità vitale di recupero fisico e mentale a seguito di un incidente stradale traumatico, lo ha portato a sperimentare su di se tecniche nuove che gli hanno permesso di riacquistare il completo movimento corporeo in breve tempo, oltre che ad aiutarlo nel recuperare il benessere psico-emotivo fortemente scosso dall’incidente. Gennaro Setola sviluppa BodyFly su 5 aree tematiche, quanti sono gli elementi della medicina tradizionale cinese (metallo, fuoco, legno, terra e acqua), combinati alla conoscenza terapeutica occidentale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>