Le guardie zoofile Oipa salvano undici cagnolini abbandonati fra i rifiuti

di 

10 gennaio 2018

download (1)PESARO – Dormivano e si riparavano all’interno di una carcassa di un frigorifero dismesso, dentro due strutture pericolanti, circondati da rifiuti e feci, senza acqua né cibo: ecco le condizioni in cui sono stati trovati 11 cuccioli di cane ed una cagnolina, probabilmente mamma di alcuni di essi, abbandonati tra i rifiuti vicino all’argine del Foglia. Lasciati lì da chi, dopo averli trascurati e sfruttati per l’accattonaggio, non ha avuto il minimo problema ad abbandonarli.

Grazie ad un intervento delle guardie zoofile OIPA di Pesaro, però, ora i cuccioli sono ora al sicuro: portati di urgenza in clinica per monitorare il loro stato di salute. Due dei cuccioli sono stati ricoverati per maggiori accertami sul loro stato di salute.

“Monitoravamo da tempo una comunità di cittadini Rom accampati poco distanti perché detenevano alcuni cani in stato di avanzata gravidanza – sottolinea Matteo Ceccolini, coordinatore guardie zoofile OIPA Pesaro-Urbino – La pratica della vendita abusiva o lo sfruttamento dei cuccioli per l’attività di accattonaggio è una pratica purtroppo consolidata, quindi presumiamo che questo sarebbe stato il destino dei cuccioli ritrovati, se non fossero prima stati abbandonati probabilmente a seguito di una partenza improvvisa degli ex detentori”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>