Volley A1, a Pesaro arriva una Sab Legnano ridotta ai minimi termini: se ne è andata anche Camilla Mingardi, la migliore giocatrice

PESARO – Qualche tempo fa la Lega Pallavolo Serie A Femminile, con una telefonata di una sua importante dirigente, ha lamentato che gli articoli di pu24.it facessero male al volley.
Ho pensato: uno ci mette passione, ricerca, dedica tempo prezioso per informarsi, guarda anche le partite delle ragazzine per provare a immaginare chi potrebbe avere un futuro nella pallavolo italiana, e poi si sente dire anche questo. Evidentemente, riportare i fatti, separati dalle opinioni, non va bene. Servono cantori, non cronisti.
Nel frattempo, ero stato informato che i miei articoli danneggiavano anche i buoni rapporti tra le istituzioni locali e la società pesarese. Come se un giornalista dovesse essere al servizio dell’una e/o dell’altra
La pallavolo femminile si fa male da sola e pretende di avere applausi. Pretende, e se non l’applaudi s’offende.
Domanda: si può applaudire un movimento che al vertice schiera 12 società, 4 delle quali hanno cambiato già allenatore?
Quattro su dodici, un terzo.
Ma forse è la conferma che è un mondo che economicamente se la passa molto bene, dove tutti i professionisti impegnati sono retribuiti puntualmente, dove è falso che…
Si può applaudire un movimento che ha una squadra che in pochi giorni esonera un signor allenatore qual è Andrea Pistola e rinuncia alla sua migliore giocatrice, scrivendo “la società è giunta a un accordo per la rescissione del contratto con Camilla Mingardi. SAB Volley Legnano ringrazia Camilla per il lavoro svolto e i grandi risultati ottenuti in queste due stagioni e le augura un proseguimento della carriera ricco di soddisfazioni”. Ovviamente, nessuna spiegazione su come sia possibile perdere una giocatrice così importante.

Un attacco in pipe di Camilla Mingardi è il passato per i tifosi della Sab Legnano (Foto Marini:Lvf)

Un attacco in pipe di Camilla Mingardi è il passato per i tifosi della Sab Legnano (Foto Marini:Lvf)

Sì, Camilla Mingardi, la Mvp del precedente campionato di serie A2, undicesima realizzatrice della serie A1, quarta italiana nella classifica dopo Indre Sorokaite, Paola Egonu e Serena Ortolani.
Tutto ciò, dopo avere “rinunciato” a due straniere, Drews e Newcombe. E con la canadese Ogoms, centrale, alle prese con un infortunio, quindi non disponibile – secondo il quotidiano La Prealpina di Varese – per la trasferta a Pesaro. Dove la Sab potrà contare su un nuovo allenatore e una nuova schiacciatrice: Eraldo Buonavita e Cristina Barcellini.
Cinquantaduenne di Borgomanero, l’ultima stagione in A1 di Buonavita, che ha allenato sia a Busto Arsizio sia a Palermo, risale al campionato 2002/03, sulla panchina della Città di Palermo. Una curiosità: nel 1999/2000, era alla guida di Busto Arsizio e allenava Carolina Costagrande, in seguito campionessa italiana con la Robur Scavolini – ah che bei tempi -, ma anche Eleonora Lo Bianco, alla prima stagione nella massima serie, ed Elisa Togut, la grande protagonista del titolo mondiale nel 2002. Il nuovo allenatore della Sab stava dirigendo, come fa da tempo con grande proficuo, la Scuola del Volley Varese che disputa (anche) la serie B2. Auguri.
Oggi Legnano – che, lo ribadiamo per l’ennesima volta, è in A1 perché ripescata al posto della rinunciataria Bolzano che ha detto no all’A1 per motivi economici – ha ufficializzato l’ingaggio di Cristina Barcellini, una vita da avversaria delle pesaresi. Tanti auguri anche a lei, protagonista di una scelta che sembra molto più che coraggiosa.
A Pesaro arriverà una Sab Legnano ai minimi termini e la myCicero confida – legittimamente – di sfruttare le difficoltà delle lombarde per incrementare una classifica già molto positiva. Le difficoltà della Sab sono una grande iniezione di fiducia per la Foppapedretti Bergamo e la Lardini Filottrano che per salvarsi confidano nei propri mezzi e nelle disgrazie altrui.

La terza giornata di ritorno propone il seguente programma:

sabato 13 gennaio, ore 20,30, diretta su Rai Sport
Unet E-work Busto Arsizio – Liu Jo Nordmeccanica Modena

domenica 14, ore 17 (tutte le partite in diretta su Lvf.tv)
PESARO – Legnano
Casalmaggiore – Bergamo
Novara – Firenze
Scandicci – Monza
Conegliano – Filottrano

La classifica

Conegliano 35
Novara 32
Scandicci 27
Busto Arsizio 25
Monza 22
Modena 21
PESARO 19
Firenze 14
Casalmaggiore 13
Legnano 11
Bergamo 9
Filottrano 6

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>