Vis sul Gran Sasso sognando di volare più in alto dell’Aquila… e del Matelica

di 

13 gennaio 2018

PESARO – Dopo la vittoria sulla Recanatese e tre successi di fila che hanno riavvicinato la Vis Pesaro alla vetta, la prima trasferta del 2018 porta i biancorossi a L’Aquila. Sul campo sintetico del nuovissimo stadio “Gran Sasso d’Italia – Italo Acconcia” inaugurato nel 2016, e “battezzato” dalla Vis a maggio scorso con la vittoria della semifinale playoff sul San Nicolò.

La Vis ci rimette i piedi gonfiando il petto sui suoi 43 punti e sul secondo posto in una classifica che la vede ad appena un punto di distacco dalla capolista Matelica. Dote che sarà messa a confronto con un’Aquila all’ottavo posto (a 4 punti dai playoff) e che da inizio stagione convive con una convulsa situazione societaria che sta viziando il rendimento di un organico di tutto rispetto e che ha finito per perdere i pezzi: vedi le cessioni di dicembre dei titolari Brenci, Ibojo e Valenti. Ma l’avversario resta estremamente complicato anche perché sa dare il meglio in casa propria. Dove ha conquistato ben 19 punti dei 26 conquistati.

La Vis per la prima volta in stagione giocherà una partita senza Carta e Olcese (entrambi squalificati). Giocherà Cruz in attacco, mentre Lignani, Rossi e Ridolfi (con abbassamento di Buonocunto) sono le opzioni spendibili per sostituire il centrocampista sardo.

All’andata finì 2-1 per la Vis con i gol di Baldazzi e Carta ad aver ragione del momentaneo pareggio di Boldrini. Tre gli ex nelle file rossoblù: il 24enne attaccante romano Andrea De Iulis (capocannoniere della disgraziata Vis 2014-15 retrocessa sotto la guida Possanzini-Bonvini-Ceccarini e poi ripescata), il 21enne italo-albanese Alessio Ruci, centrocampista nella prima annata della presidenza Ferri sotto la gestione Pazzaglia-Amaolo, e il 48enne Renato Greco che oggi è l’allenatore in seconda dell’Aquila dopo essere stato attaccante della Vis nella C1 2001-2002.

Questa volta sarà la capolista Matelica ad avere mezzora di “vantaggio” orario rispetto alla Vis. Matelica – San Nicolò si giocherà infatti alle 15. Lo stesso dicasi per Avezzano-Vastese, scontro fra quarta e terza forza del torneo.

Le probabili formazioni:

L’AQUILA (3-4-1-2): Farroni; Esposito, Pupeschi, Cafiero; Marra, Steri, Ruci, Sieno; Boldrini; De Iulis (Ibe), Padovani. All. Battistini

VIS PESARO (4-3-1-2): Marfella; Rossoni, Cacioli, Radi, Boccioletti; Bellini, Paoli, Lignani (Ridolfi); Buonocunto; Baldazzi, Cruz. All. Riolfo

Arbitro: Biffi di Treviglio

L’Aquila – Vis Pesaro si potrà seguire con la webcronaca in diretta testuale integrale su www.pu24.it a partire dalle 14.3o.

 

Il programma della 18esima giornata (ore 14.30):

L’Aquila – Vis Pesaro

Castelfidardo – Sangiustese

Immagine 8868Campobasso – Monticelli

Francavilla – Nerostellati

Agnonese – Fabriano Cerreto

Recanatese – Jesina

San Marino – Pineto

Ore 15:

Matelica – San Nicolò

Avezzano – Vastese

CLASSIFICA: Matelica 44; Vis Pesaro 43; Vastese 37; Avezzano e Sangiustese 30; Pineto 29; San Marino 27; L’Aquila 26; Campobasso, Castelfidardo e Francavilla 25; Jesina 19; Agnonese e San Nicolò 18; Fabriano Cerreto 14; Recanatese e Monticelli 12; Nerostellati 7

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>