Volley A1, la myCicero a Modena per sognare in grande. La Liu Jo è una delle delusioni della stagione

di 

16 gennaio 2018

Carlotta Cambi, la palleggiatrice toscana è protagonista di una grande stagione 

Carlotta Cambi, la palleggiatrice toscana è protagonista di una grande stagione

PESARO – Turno infrasettimanale per la pallavolo femminile italiana che in serie A1 disputa la quarta giornata di ritorno della stagione regolare che andrà in archivio fra meno di due mesi. Un campionato che dura meno di 5 mesi sembra oggettivamente troppo corto per attirare sponsor o investitori, ma – si sa – i tornei nazionali sono ostaggio dei mille appuntamenti internazionali. Tanto le atlete che indossano le casacche delle rappresentative sono pagate da Fivb o Cev o dalle singole federazioni.

Mauro Fabris, presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile, ha annunciato più volte di essere pronto a boicottare i tornei europei. Attendiamo curiosi di capire come farà. E soprattutto chi, in Europa, lo seguirà.

Un turno infrasettimanale di grande importanza per la myCicero, approdata al quinto posto in classifica in coabitazione con la Saugella Monza. Un successo a Modena lancerebbe la squadra allenata da Matteo Bertini verso obiettivi oggettivamente non ipotizzabili a inizio stagione. Al contrario, la Liu Jo, che punta a riprendere almeno il sesto posto, è sicuramente – con Casalmaggiore – una delle deluse di queste prima 14 giornate. Finalista lo scorso anno, la società modenese puntava a ripetersi fin dalla stagione regolare che invece ha riservato poche gioie. Nella solita pessima tradizione che è sempre l’allenatore a pagare le colpe di tutti, la Liu Jo ha esonerato coach Gaspari, sostituendolo con l’avversario dell’ultima finale scudetto, Marco Fenoglio, curiosamente rimasto senza squadra dopo avere guidato l’Igor Gorgonzola Novara al primo scudetto della storia del club piemontese.

Non solo cambio d’allenatore, ma anche intervento deciso nel roster che al momento propone ben 15 giocatrici. Lasciata libera Mina Tomić, schiacciatrice serba approdata a Perugia, sono state ingaggiate l’americana Symone Abbott, l’olandese Judith Pietersen e Camilla Mingardi, Mvp della serie A2 2016/17, che ha lasciato Legnano. L’opposta bresciana, evitata la trasferta a Pesaro, si ritroverà domani sera ad affrontare la myCicero. Giocherà? Mah… al posto di chi, visto che in posto 2 Modena ha quanto di meglio possa proporre la pallavolo europea: Katarina Barun.

Intanto, dopo i pianti di Legnano, Camilla è felice di essere a Modena.

Camilla Mingardi ha lasciato Legnano e firmato per Modena (dalla pagina Facebook della Liu jo)

Camilla Mingardi ha lasciato Legnano e firmato per Modena (dalla pagina Facebook della Liu jo)

“Sono contentissima di essere arrivata in questa piazza, per me è veramente un salto di qualità verso l’alto. Ho fatto i primi due allenamenti e mi sono subito trovata benissimo con il gruppo e tutte le ragazze, sono state molto disponibili ad aiutarmi in questi primi giorni, quindi l’approccio posso definirlo molto positivo. Il mio obiettivo è quello di diventare giorno dopo giorno un’atleta sempre più completa, quindi spero di poter dare fin da subito un apporto positivo visto che la squadra vuole fare decisamente meglio rispetto alla prima parte di stagione”.

Intanto, però, l’arrivo di Fenoglio non ha prodotto risultati eclatanti. L’allenatore dorico pagò la sconfitta casalinga con Firenze, ma con Gaspari, Modena era quinta (nona giornata d’andata, 13 punti) in coabitazione con Pesaro. Oggi è addirittura settima.

Da Modena raccontano che la Liu Jo soffra problemi in regia, tanto che Fenoglio ricorre spesso a Pincerato. Indubbiamente, in una squadra che sembra la porta girevole di un albergo, l’amalgama non è facile da trovare.

Un motivo in più per credere in una myCicero, che invece – grazie all’eccellente lavoro dello staff tecnico – la quadratura del cerchio l’ha trovata subito. Un successo a Modena, con la prospettiva di bissarlo sabato sera al cospetto dell’altra delusione della stagione, la Pomì, significherebbe la quasi certezza di allungare la stagione, di partecipare ai playoff con la mente libera e bella, da vera e propria mina vagante sulla rotta di squadre accreditate a essere vere e proprie corazzate.

Il programma completo della quarta di ritorno (mercoledì 17 gennaio, ore 20,30):

Modena – Pesaro (arbitri Umberto Zanussi e Massimo Florian, diretta su Lvf.tv)

Legnano – Conegliano

Monza – Casalmaggiore

Filottrano – Novara

Bergamo – Busto Arsizio

Scandicci – Firenze (diretta Rai Sport)

Dijkema a Firenze, Bjelica va a Legnano? Drews alla Pomì

A proposito di nuovi ingaggi: secondo Sergio Martini di iVolley, Il Bisonte Firenze ha ingaggiato la palleggiatrice olandese Laura Dijkema, l’anno scorso a Novara con la pesarese Carlotta Cambi, e la centrale statunitense Chiaka Ogbogu, che prende il posto della connazionale Hannah Tapp vittima di un grave infortunio. Infine, La Prealpina, giornale di Varese, ha anticipato il possibile arrivo a Legnano della serba Ana Bjelica, anni fa avversaria della Scavolini in Champions League. In occasione della trasferta a Pesaro della Crvena Zvezda, il 13 gennaio 2012, la giovane serba dichiarò a pu24.ut “Giocherò in Italia”. Arriverebbe cinque anni dopo, in una situazione oggettivamente difficile. Chissà se i suoi procuratori hanno letto cosa ha scritto qualche giorno la Gold Sport che gestisce Camilla Mingardi. Un’altra ex Sab Legnano, Annie Drews, ha firmato per la Pomì Casalmaggiore.

La classifica

Conegliano 38

Novara 35

Scandicci 30

Busto Arsizio 28

Monza e Pesaro 22

Modena 21

Firenze e Casalmaggiore 14

Bergamo e Legnano 11

Filottrano 6

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>