I Grandi Imprenditori che danno lustro al nostro territorio: venerdì a Fano riparte il ciclo di conferenze con Alceste Vitri

di 

17 gennaio 2018

Alceste Vitri

Alceste Vitri

FANO – Riprende il ciclo di conferenze, a cura del prof. Domenico Consoli, “I Grandi imprenditori che danno lustro al nostro territorio”, organizzato dall’ Associazione Culturale Informatica e Società Digitale (IES) in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Fano. Venerdì 19 gennaio 2017 dalle ore 15.30 la Sala di Rappresentanza della Fondazione ospiterà il Presidente Alceste Vitri, fondatore del gruppo Vitri Alceste Group. VAG comprende Rivacold, azienda leader nella costruzione di impianti per la refrigerazione industriale e commerciale, Vitrifrigo, azienda produttrice di frigoriferi professionali per nautica, ho.re.ca. e trasporto, RAV, rete di distribuzione di componentistica e prodotti per la refrigerazione e una serie di consociate estere (Rivacold UK, France, Slovakia, India e Vitrifrigo America). Il Gruppo ha chiuso l’anno con un fatturato in aumento del 10% e più di 1300 dipendenti tra impiegati, tecnici e operai. Proiettata verso un futuro di ulteriore espansione produttiva e commerciale e da sempre attenta alle tematiche ambientali e di risparmio energetico, la Rivacold e l’intero Vitri Alceste Group si confermano oggi, a più di 50 anni dalla fondazione, non solo leader nella refrigerazione, ma anche punto di riferimento per lo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio a cui la famiglia Vitri è stata e rimarrà sempre legata.

Dopo i saluti dell’Ing. Tombari, presidente della Fondazione Carifano e l’introduzione del prof. Consoli, il Presidente Vitri Alceste e Alessandro Coli (Sales Director) “racconteranno” al pubblico le la storia dell’azienda, dal 1966 – anno di fondazione – ad oggi e si soffermeranno sui valori e la mission del gruppo, le prospettive strategiche di crescita e i profili maggiormente ricercati dall’azienda, con particolare riferimento a giovani diplomati e laureati.

“Condurre un’impresa – spiega Domenico Consoli, presidente dell’Associazione Culturale Informatica e Società Digitale (IES) – vuol dire guardare sempre al futuro, assumere rischi, prendere decisioni e innovare continuamente il prodotto/servizio per soddisfare le esigenze dei clienti. In un periodo di crisi occupazionale, è di fondamentale importanza capire quali competenze specifiche sono richieste ad una persona, giovane o adulta, per l’inserimento nel mercato del lavoro o come fare per avviare un’attività imprenditoriale. L’ Associazione Culturale IES è molto attenta a tutte queste problematiche. Infatti, lo scopo principale dell’ associazione è quello di promuovere la cultura imprenditoriale nel territorio, ridurre il divario tecnologico tra i giovani e gli adulti e organizzare eventi, conferenze, seminari su temi inerenti l’imprenditorialità, la società e l’innovazione tecnologica”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>