Austin Daye torna in Italia: il figlio di Darren a Venezia

di 

27 gennaio 2018

Austin Daye con la maglia della Vuelle

Austin Daye con la maglia della Vuelle

Venezia ha scelto Austin Daye dopo il nulla di fatto con Damjan Rudez, blindato da Valencia che ha deciso di non avvalersi della escape al 30 gennaio dal contratto con l’atleta del 1986.

Come riporta Spicchi d’Arancia, Daye (2.10 m, 92 kg, Gonzaga ’09), che ha all’attivo 293 presenze NBA dal 2009 al 2015, aveva risolto consensualmente a dicembre il contratto con l’Hapoel Gerusalemme (10.0ppg e 3.4rpg in 10 gare di Eurocup). L’atleta del 1988, figlio di Darren che vinse due scudetti con la Scavolini Pesaro a fine Anni 80, torna in Italia (il visto potrebbe arrivare già martedì) dopo l’esperienza vissuta nel 2015-16 alla Vuelle, nelle cui file era stato capocannoniere del campionato a 21.3ppg e 9.0rpg.

L’arrivo di Daye presuppone la rinuncia, almeno in Italia, a uno dei tre americani – Dominique Johnson, Michael Jeninks e Mitchell Watt com ballottaggio tra primo e secondo – mentre in Champions League c’è il vincolo massimo dei 7 stranieri ma senza limiti di passaporto. Probabile che almeno fino a quando sarà impegnata in Europa, Venezia ricorrerà al turnover, scegliendo eventualmente in un secondo momento quale atleta extracomunitario eventualmente sacrificare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>