Austin Daye a Venezia, quando il padre Darren non voleva credere che il taxi fosse un motoscafo

di 

29 gennaio 2018

Darren Daye negli anni di gloria in maglia Scavolini

Darren Daye negli anni di gloria in maglia Scavolini

L’ingaggio di Austin Daye da parte dell’Umana Venezia è ufficiale e noi rispolveriamo una curiosità che riguarda la prima trasferta in Laguna del padre Darren.

E’ raccontata nel libro “Dietro i canestri” scritto da Luciano Murgia, giornalista per trent’anni al seguito della Victoria Libertas Scavolini Basket.

Domenica 16 ottobre 1988, prima giornata di campionato: la Scavolini è in trasferta a Venezia, casa dell’Hitachi.

Pesaro, fresca di scudetto, è invitata a partecipare al McDonald’s Open con Celtics, Jugoslavia e Real. La domenica, il calendario prevede un giro in laguna, ospiti della Reyer. Darren Daye accusa qualche linea di febbre e non sale sul pullman. Informato che Bianchini non lo porterà in Spagna, azzera il termometro e raggiunge i compagni. Nella Maserati del presidente, il figlio Andrea, Daye e il cronista. Valter vuole sapere cosa succede. Darren – furbo – sbadiglia, fingendo di essere stanco, ma sorpreso dall’ipotesi – assurda per un ex Celtics – di non andare a Madrid. A Venezia si accorge che il taxi è un… motoscafo, ride, non crede ai propri occhi. Entriamo in hotel, da Bianchini neanche un cenno di saluto. La V.L. ko, per Daye – inferocito – niente biglietto aereo… Il classico scontro tra Valerio e un suo campione. Valerio, che pure è il tecnico che sa gestire le stelle, mal sopporta certe alzate di ingegno. Così, nel charter che decolla da Rimini Miramare la più ammirata è la bellissima moglie di Larry Drew.

Austin non avrà problemi. Quando arriverà a Venezia, non sarà la sua prima volta in Laguna. Trent’anni fa, suo padre Darren non si capacitava di utilizzare un motoscafo per raggiungere l’hotel dove alloggiava la squadra.

Vuelle Consultinvest

Austin Daye nella sua esperienza a Pesaro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>