Lorenzo ‘Il Magnifico’ e la Ducati dominano a Sepang. Le Yamaha non migliorano

di 

30 gennaio 2018

st11SEPANG (Malesia) – Un fulmine rosso, 1’58.830 e Lorenzo e la Ducati sono i più veloci di sempre a Sepang.  Il terzo giorno di test è finito così: Giorgio ha preceduto nell’ordine Pedrosa, Crutchlow e Dovizioso racchiusi in un distacco da nulla, in 0.339. Poi la sorpresa Miller, quinto a “mezzo secondo e rotti”, esordiente sulla “ignorante” Desmosedici di Borgo Panigale targata Pramac a certificare che la Rossa made in Bologna ora è più guidabile. E anche meno “ignorante”.

Sesto Rins con la Suzuki, poi settimo- nella classifica combinata grazie al tempo segnato ieri- Vinales che ha preceduto Marquez. IL campione del mondo in carica della MotoGp, al momento, non è convinto del nuovo motore Honda. Al nono posto Valentino Rossi, anche  lui col tempo di ieri visto che oggi non è riuscito a migliorarsi. Decimo tempo per Zarco che ha preceduto Petrucci, 20esimo tempo nella combinata per Franco Morbidelli. Certo Sepang non fa testo. Sepang è pista “amica” della Ducati ma 1’ 58” 830 sì è notevole.

Questo segnato da Giorgio è un crono che fa testo perché nessuno- sino ad oggi- era stato sul tracciato malese così veloce come Lorenzo il Magnifico: “La Ducati è migliorata parecchio”. aveva detto il “canguro mannaro” ovvero Casey Stoner nel corso dei primi due giorni di test per i collaudatori e come al solito aveva ragione. Casey ha sempre ragione… parola di Lorenzo il Magnifico.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>