Una mezza maratona in terra inglese rinnova il gemellaggio fra Pesaro e Watford

di 

5 febbraio 2018

PESARO – Pesaro rinnova il gemellaggio con Watford e lo fa prendendo parte con una rappresentativa pesarese alla mezza maratona che si è svolta nella cittadina inglese. L’evento -– la Watford Half Maraton – era in programma ieri mattina (domenica 4 febbraio). Allo start della manifestazione era presente anche l’assessore allo sport e gemellaggi del Comune di Pesaro Mila Della Dora, a Watford per partecipare alle celebrazioni del gemellaggio, che ha anche colto l’occasione per donare una targa al sindaco della città britannica, città che conta circa 80mila abitanti.

“E’ stata una bella cerimonia, a suggello di un’amicizia ormai consolidata nel tempo -– racconta l’assessore Della Dora –   e che con questo evento riprende slancio e vigore. Un’occasione ulteriore per la città di Pesaro per portare avanti l’iter per ottenere il riconoscimento di ”città della corsa e del cammino” e la bandiera azzurra. Siamo anche soddisfatti per i risultati più che onorevoli ottenuti, in ogni categoria, dai nostri atleti, nella mezza maratona”.

Pesaro dunque ha rinnovato un ‘patto’ che vede le due città unite da un sodalizio trentennale (1988-2018), per suggellare il legame di amicizia, fraternità e collaborazione, sempre più forte.

Alla mezza maratona hanno preso parte circa duemilacinquecento partecipanti, tra questi anche una ventina di atleti pesaresi della società sportiva “Atletica Banca di Pesaro Centrostorico Podismo.

“Siamo orgogliosi del loro impegno – interviene il presidente della Banca di Pesaro Massimo Tonucci – ‘l’Atletica’ è la squadra che porta il nostro nome e che ben ci rappresenta anche in questo caso. Una banca la nostra che io definisco a ‘km 0′,’ perché prende dal territorio e restituisce al territorio, una banca a 360 gradi, sempre in prima linea nel sostenere iniziative sportive. Anche per il gemellaggio con Watford”.

“E’ stata un’occasione non solo sportiva – afferma Massimo Righi, rappresentante della società di atletica – ma soprattutto di amicizia. Questo gemellaggio ci ha dato l’occasione di condividere momenti di soddisfazioni sportive, ma soprattutto di convivialità. Ospiti del club Watford Harriers di cui fa parte l’amico Julian Critchlow, abbiamo in vitato i runners inglesi ai prossimi eventi sportivi che organizzeremo a Pesaro”.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

La città di Pesaro ha siglato un patto di gemellaggio con la città di Watford il 30 aprile del 1988; da quella data, si sono susseguiti tra le due città una serie di incontri soprattutto di natura sportiva, in particolare con la disputa di maratone, tornei di calcio e di partite di rugby. Nel settembre del 1994 il sindaco di Watford è venuto a Pesaro per partecipare alle celebrazioni del 50° Anniversario della Liberazione di Pesaro. Sempre negli anni ”90 e, precisamente nel 1999, le massime autorità della città di Watford hanno preso parte alla ricorrenza dell’ottavo Centenario dell’autonomia di Pesaro come Comune. Un altro evento in cui le due città hanno avuto modo di consolidare il patto di gemellaggio risale all’anno 2002, quando la Francis Combe School ha partecipato al progetto del settore Servizi Educativi “Su il sipario”, una rassegna teatrale con e per le scuole.

Negli ultimi anni,  grazie alla sinergia tra Comune di Pesaro (assessorato al Benessere) e società sportiva “Atletica Banca di Pesaro – Centrostorico Podismo, di cui ricorre il 40° anniversario della sua fondazione, si è riproposta l’occasione d’incontro tra le due città.  La manifestazione sportiva è l’ormai nota gara podistica “”La Panoramica”, che si svolge come ogni anno la prima domenica di giugno. In quella circostanza, nel 2016, Pesaro ha ospitato un runner inglese di Watford, Julian Critchlow, al quale il Comune di Pesaro ha consegnato un attestato di benvenuto. Da allora è ripartito l’iter istituzionale tra le due città per il rinnovo del patto di gemellaggio, di cui proprio quest’anno ricorre il 30° anniversario.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>