Da Ravenna a Fano, passando per la stazione di Pesaro, domenica si va al Carnevale sul treno a vapore

di 

8 febbraio 2018

treno a vaporePESARO – Proseguono i giorni del Carnevale e proseguono le occasioni che uniscono Pesaro a Fano e alle sue sfilate tanto amate dai piccoli (e non solo). Dopo il carro dedicato a Rossini, questa volta la nota originale riguarda il mezzo di trasporto tra le due città.

Chi è da sempre appassionato di treni a vapore, domenica 11 febbraio si faccia trovare alla stazione di Pesaro. Qui arriverà e partirà il treno storico che collega Ravenna a Fano, organizzato da Adriavapore, associazione treni storici Emilia – Romagna, con il patrocinio di enti e istituzioni diverse tra cui il Comune di Pesaro e la Fondazione FS Italiane, realtà che si occupa di ‘conservare’ i rotabili storici e promuovere il loro valore. Una carrozza è destinata ad ospitare proprio i viaggiatori che saliranno a Pesaro, città di Rossini. L’iniziativa è possibile anche grazie al contributo di Giacomo Dini, titolare dell’azienda Biemmegi e appassionato di treni storici.

Il fischio di partenza da Pesaro sarà alle 12.25 ma l’appuntamento sul binario è per le 12.05 quando la ‘Città Creativa Unesco della Musica’ darà al treno proveniente da Ravenna un ‘benvenuto rossiniano’, un momento musicale che si potrà godere anche chi non salirà a bordo. E poi via verso il Carro di Rossini a Fano.

Per i viaggiatori che salgono sul treno a Pesaro è previsto un biglietto – 10 euro per adulti, 5 euro per bambini – sotto forma di contributo che verrà devoluto ad Adriavapore Associazione Treni Storici Emilia-Romagna. I biglietti coprono il percorso Pesaro/Fano andata e ritorno e sono disponibili presso Tipico.tips (via Rossini 41, tel 0721 34121). Il rientro da Fano è alle 18.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>