Basket: coach Pasquini espulso, il pesarese Giacomo Baioni guida Sassari alla vittoria sulla Virtus Bologna

di 

12 febbraio 2018

Giacomo Baioni, 42 anni, ha fatto il suo esordio da allenatore del Banco di Sardegna Sassari conquistando un prezioso successo a spese della Virtus Bologna che domenica scorsa aveva superato la Victoria Libertas Pesaro.

Chissà se Giacomo ci ha pensato, ma per un pesarese come lui, e per tanti appassionati di una città che vive di basket, è una bella soddisfazione, anche se dalla prossima partita Federico Pasquini, del quale Baioni è vice, sarà di nuovo al suo posto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ieri, nell’anticipo di mezzogiorno, Sassari ha inseguito sempre la Virtus avanti anche di 13 punti.

La svolta a 4 minuti e 6 secondi dalla conclusione del terzo periodo, con la Segafredo Bologna sul più 5 (39-44). Gli arbitri hanno punito Pasquini con il secondo fallo tecnico e l’allenatore ferrarese del Banco di Sardegna è stato espulso.

La conduzione tecnica dei sassaresi è passata in mano al coach pesarese, rimasto in camicia, ma anche senza orologio, appoggiato al tavolo degli ufficiali di gara.

Dopo una prestazione inguardabile – 25 punti segnati nei primi 20 minuti – il Banco ha… sbancato la Virtus realizzando un parziale di 32 a 17 nell’ultimo quarto.

A fine gara, Pasquini ha ringraziato: “E’ stato molto bravo Baioni dalla panchina, bravi i giocatori…”.

Una grande soddisfazione per Giacomo Baioni, che in verità aveva superato Pasquini anche in… cucina.

Lo scorso ottobre, proseguendo una tradizione inaugurata l’anno prima, nella Club House della società si era svolto – racconta l’ufficio stampa sassarese – il primo match in cucina della stagione “chiuso con la vittoria di coach Baioni ai danni del coach-general manager Pasquini. Dopo tante sfide in salsa internazionale delle passate stagioni, come il match tra Devecchi e Lydeka per Italia-Lituania dello scorso anno, quest’anno ad aprire le danze è stata un duello tutto italiano. Coach Pasquini, originario di Ferrara, ha proposto agli ospiti giunti in Club House per gustare i suoi piatti, tortellini al ragù e coscione ripieno con salsiccia e patate. Coach Baioni invece ha servito ai commensali passatelli in brodo e costine di agnello alla pesarese”. Ha vinto Baioni. Un segno del destino?

E a Cagliari, in serie A2, si fa valere Ricky Paolini

Per la cronaca, c’è un altro allenatore pesarese che sta facendo bene in Sardegna: Ricky Paolini (nella foto dalla pagina Facebook della squadra cagliaritana) è alla guida della Pasta Cellino Cagliari, che sta disputando una stagione tranquilla nel girone Ovest della serie A2, con una squadra molto giovane di cui fa parte anche Michele Ebeling, figlio di John, ex direttore sportivo della Scavolini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>