Montelabbate, un’ispezione blocca l’attività irregolare di un laboratorio di tappezzeria gestito da una 26enne cinese

di 

17 febbraio 2018

MONTELABBATE – I Carabinieri di Montecchio coadiuvati dal personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro di Pesaro e Urbino, dal ITL Ispettorato Territoriale del Lavoro,  e dall’Asur di Urbino, hanno effettuato un’ispezione presso un laboratorio di tappezzeria, di proprietà di W.L., 26/enne cinese, residente a Montelabbate, in regola con il permesso di soggiorno.

La donna, a conclusione dell’attività ispettiva, è stata deferita in stato di libertà  dall’Asur di Urbino alla Procura della Repubblica di Pesaro per non aver redatto il DVR unitamente al medico competente ed RSPP, per aver omesso la visita medica attestante l’idoneità al lavoro svolto e omettendo la formazione al lavoratore. Inoltre, si accertava la presenza di un lavoratore “in nero” e venivano comminate sanzioni amministrative di 2.125 euro.  Ricorrendone i presupposti di legge, è stato adottato infine il provvedimento di sospensione attività imprenditoriale, avendo trovato un lavoratore in nero su due.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>