Italservice all’ultimo respiro: Manfroi-gol a 2 secondi dalla fine e Cisternino messa ko (4-3)

Paolo Cesaroni

Paolo Cesaroni

BLOCK STEM CISTERNINO – ITALSERVICE PESARO 3-4 (1-1 p.t.)
BLOCK STEM CISTERNINO: De Simone, Punzi, Bruno, Josiko, Fabinho, Ferrara, Leggiero, Sardella, Cardone, Eduardo, Sicilia, Caramia. All. Giannandrea
ITALSERVICE PESARO: Micoli, Tonidandel, Stringari, Fortini, Marcelinho, Tres, Curri, Manfroi, Cesaroni, Revert Cortes, Boaventura, Guennounna. All. Ramiro Diaz
ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Calogero Castellino (Treviso) CRONO: Marco Villanova (Bari)
RETI: 7′ p.t. Boaventura (P), 8′ Eduardo (C), 1′ s.t. Bruno (C), 11′ Marcelinho (P), 14′ Manfroi (P), 18′ Sardella (C), 19’58” Manfroi (P)
AMMONITI: Manfroi (P), Stringari (P), De Simone (C), Marcelinho (P), Punzi (C), Leggiero (C), Tres (P), Sardella (C), Micoli (P), Josiko (C)
ESPULSI: al 18′ del p.t. Revert Cortes (P), al 19’59” del s.t. Leggiero (C) per somma di ammonizioni

 
MARTINA FRANCA (Taranto) – L’Italservice strappa tre punti pesantissimi a un Cisternino duro a mollare. Una gara spigolosa e giocata molto sul contatto dai padroni di casa, affamati di punti salvezza. E’ brava Pesaro a non cascare in certi tranelli e a restare lucida e paziente.
Sugli scudi Marcelinho che si conferma capocannoniere del campionato con 22 reti e Manfroi, autore del gol della vittoria, siglato a 2 secondi dal termine del vibrante match.

Un incontro costellato da ammonizioni ed espulsioni, giocato in un campo infuocato.
Micoli, l’ex di turno, è stato per l’intera gara preso di mira e fischiato.
Una prova di maturità per il team del presidente Lorenzo Pizza che non ha mai abbassato la guardia.
In terra pugliese ad aprire le danze è stato il ritrovato Boaventura, seguito da Manfroi (doppietta per lui) e Marcelinho che ha trasformato con un delizioso cucchiaio.
Ora si guarda già a venerdì prossimo, 16 marzo, quando al PalaCampanara arriva Napoli. Ci si aspetta anche per questo appuntamento delicato nervi saldi e testa alta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>