Pesaro Rugby, sarà Rieti ad interrompere la prolungata inattività. Si cerca una data per recuperare il match ‘saltato’ con Bologna

di 

14 marzo 2018

Pesaro RugbyPESARO – Per un motivo o per l’altro, continua a essere un inverno a braccia conserte per la Paspa Pesaro Rugby. Che non gioca una partita di campionato dal 18 febbraio (quando vinse il fondamentale scontro al vertice con Livorno) e il penultimo match risaliva addirittura al precedente 21 gennaio. Domenica scorsa è stata infatti rinviata la trasferta di Bologna per un’inattesa impraticabilità del campo felsineo. Una partita che già precedentemente era stata posticipata dal 4 all’11 marzo per evitare la concomitanza con le elezioni politiche.

“Bologna ha due campi a disposizione, entrambi concessi in gestione di utilizzo del Comune ed entrambi hanno avuto questi problemi che sono stati certificati attraverso una documentazione che è ci è stata riferita nei tempi utili a chiedere un rinvio” spiega il direttore sportivo pesarese Massimo Pozzi che in questi giorni si sta consultando assieme al Bologna Rugby e alla Federazione per concertare una data di recupero. Ma non è semplice. Perché dopo la prolungata inattività divisa fra festività, elezioni, maltempo e pause per la nazionale, ora inizia un filotto di partite consecutive che lascia pochi giorni festivi spendibili per trovare una data consona al recupero. Fin qui ogni opzione messa sul tavolo può procurare qualche disagio: dal sabato di Pasqua, al giorno di Pasquetta fino all’idea del 25 aprile. “Ci stiamo consultando, ma intanto il disagio veramente penalizzante per noi è stare così tanto tempo senza giocare – analizza Pozzi – Ricominciamo domenica in casa con Rieti che, come il resto del campionato, ha già ripreso il ritmo (gli Arieti hanno perso il derby laziale con Civitavecchia)”. La prolungata inattività produce qualche nota positiva (“diamo una settimana ulteriore a Fagnani per completare il recupero e diamo una settimana ulteriore a Triglia per inserirsi in squadra”), ma anche qualche inconveniente aggiuntivo: sono in dubbio i fratelli Pozzi (soprattutto Andrea che ha rimediato una frattura al dito di una mano), Biagetti lamenta un risentimento al ginocchio e Pierangeli è stirato.

Domenica scorsa intanto, si sono rifatte sotto le avversarie dirette della Paspa: I Medicei e Livorno hanno vinto i loro match (con Arezzo e Florentia) riportandosi momentaneamente a 4 e 5 punti di ritardo dai pesaresi che hanno una gara in meno: “Nulla di cui stupirsi – dice Pozzi – il campionato resta aperto e lo sapevamo; domenica affronteremo Rieti che è una squadra che mette grande cuore in ogni partita e la domenica successiva avremo una trasferta durissima a Cesena contro il Romagna che si sta confermando tra le migliori squadre del momento. Servirà la miglior Pesaro Rugby”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>