L’emergenza bomba a Fano e i disagi per le famiglie con cani

di 

15 marzo 2018

Enpa Pesaro

Sono giunte segnalazioni a Enpa Pesaro per la mancata ospitalità delle famiglie con cani alla palestra Trave durante l’emergenza e l’evacuazione delle oltre 20mila persone da Fano, dopo il ritrovamento del pericoloso ordigno bellico.  Ad alcune famiglie che si sono presentate alla palestra per passare la notte, è stato chiesto infatti, inizialmente, di lasciare fuori dall’edificio il proprio animale. Sicuramente la situazione di emergenza ha creato qualche disagio, ma dopo qualche tentennamento, e l’intervento della Protezione Civile, è stato concesso l’ingresso anche ai fedeli amici a quattro zampe.

Secondo la Convenzione Europea per la protezione degli animali da compagnia di Strasburgo del 13 novembre 1987, ratificata nel nostro ordinamento con legge n°201 del 4 novembre 2010, “l’animale non è una cosa, ma un essere senziente” e pertanto va trattato come tale.

DIVIETO DI INGRESSO AI CANILa cosa importante è il rispetto, sia dei possessori di animali verso chi non li ha e viceversa. Ricordiamo che attualmente l’accesso dei cani è consentito quasi ovunque, tranne nei luoghi dove si cucinano o vendono alimenti. Nel caso di esercizi dove esistono incompatibilità dichiarate, i gestori devono fare richiesta specifica al proprio Sindaco per ottenere un’ordinanza di divieto di ingresso. Nei parchi i cani vanno tenuti al guinzaglio e ad almeno 20 metri dalle aree di gioco dei bambini. E’ buona educazione dei padroni, munirsi di sacchetti per la raccolta dei bisogni del proprio animale, anche per evitare le sanzioni previste dalla legge.

Siamo contenti che un’emergenza così improvvisa sia stata gestita molto bene sia dagli amministratori della città che dai cittadini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>