Volley A1, la myCicero ospita Scandicci per vedere se l’Adriatic Arena torna a portare bene

di 

23 marzo 2018

Isabelle Haak, pericolo pubblico numero 1 per la myCicero (dalla pagina Facebook della Savino Del Bene Scandicci)

Isabelle Haak, pericolo pubblico numero 1 per la myCicero (dalla pagina Facebook della Savino Del Bene Scandicci)

PESARO – Per vedere se l’Adriatic Arena porta bene alla pallavolo pesarese, ma anche per capire se Valentina Arrighetti ricorda di avere perso una Supercoppa italiana sul taraflex allestito nell’Astronave.

Era l’8 ottobre 2008 e l’allora Scavolini superò 3-1 la Foppapedretti Bergamo che schierava, appunto, la centrale ligure oggi in forza alla Savino Del Bene Scandicci. Bergamo, allenata da Matteo Micelli e con Matteo Bertini nel ruolo di addetto alle statistiche e al video, ebbe 24 punti da Francesca Piccinini e 7 da Arrighetti. 24 anche i punti realizzati da Skowronska che trascinò la squadra pesarese in cui brillarono anche Guiggi (16) e Costagrande (15).

Un precedente che incoraggia la myCicero attesa da gara 2 dei quarti di finale.

Un altro, però, è poco positivo, anche se… fra i protagonisti felici di una sconfitta pesarese nei playoff a 6 di Champions League c’è ancora Matteo Bertini, vice allenatore di Lorenzo Micelli. Era l’11 marzo 2010 e l’allora Bpa Palas ospitava la gara di ritorno. Pesaro aveva vinto l’andata in Lombardia imponendosi al tie-break. Insomma, vittoria in trasferta e fattore campo, tutto congiurava per vedere la Scavolini alle Finali di Cannes, dove invece andò Bergamo che vinse 3-1 davanti a 1.900 spettatori, riportano le notizie del tempo. Il grande impianto era un… deserto. La Foppapedretti schierava Arrighetti e Lucia Bosetti e vinse la Champions. Ahi ahi Matteo…

La vittoria della Supercoppa 2008 disputata nell'Adriatic Arena

La vittoria della Supercoppa 2008 disputata nell’Adriatic Arena

Insomma, c’è un fattore campo da sfatare, dopo una stagione in cui Campanara è stata un fortino per la myCicero che però è davanti a un bivio: se vince porta la Savino Del Bene a gara 3, con tutte le implicazioni psicologiche per la squadra favorita, se perde va in vacanza.

A proposito di ex bergamasche in maglia Savino Del Bene: Enrica Merlo, libero di classe ed esperienza, vede così la sfida del sabato sera che vede le toscane presentarsi a Pesaro forti del 3-0 di domenica scorsa: “Ci siamo allenate molto bene e nella nostra testa ripartiamo da 0 – 0, questo è molto importante. Inutile nasconderlo, per vincere a Pesaro c’è bisogno di concentrazione, grinta e tanto cuore. Nei playoff non ci sono favorite, lo ripeto sempre. Dobbiamo aggredirle e imporre subito il nostro gioco. La squadra è molto carica e attenta all’indicazioni di Parisi. Siamo consapevoli di aver fatto un buon campionato ma ancora dobbiamo passare il turno”.

Si gioca alle ore 20,30 di sabato davanti alle telecamere di Rai Sport, arbitri Massimo Florian di Treviso e Ugo Feriozzi di Ascoli Piceno.

Domenica, alle ore 17, sono in programma le altre partite di gara 2 dei quarti di finale: Firenze – Novara; Modena – Conegliano e Monza – Busto Arsizio. Solo Monza ha vinto in trasferta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>