Parte la riorganizzazione dei nidi d’infanzia comunali. Domande in aumento

di 

29 marzo 2018

Foto tratta dalla pagina Facebook dell'asilo 'Cucciolo'

Foto tratta dalla pagina Facebook dell’asilo nido ‘Cucciolo’

PESARO – Aumentano le richieste nei nidi comunali. Dopo la flessione rilevante dovuta alla crisi economica che negli ultimi anni ha colpito anche il nostro territorio, tornano a salire le domande.  Ecco quindi che il Comune ha proceduto alla riorganizzazione dei nidi d’infanzia per l’anno scolastico 2018/2019. Saranno infatti creati 25 posti in più nel servizio pomeridiano e altri 8 nel servizio antimeridiano. “La situazione è in continua evoluzione – spiega l’assessore alla Crescita Giuliana Ceccarelli – e, soprattutto nell’ultimo anno è stato registrato, in controtendenza con gli ultimi anni, un aumento della domanda, in particolare di quella per il servizio pomeridiano”.

La proposta organizzativa è stata elaborata insieme al Coordinamento Pedagogico, con l’obiettivo di potenziare l’offerta di posti nido e la loro articolazione oraria rispetto all’anno scolastico in corso, quanto più possibile rispondente alle esigenze dell’utenza e al contempo compatibile con gli stanziamenti di bilancio.

La proposta prevede:

  • attivazione di 2 sezioni pomeridiane al nido Cucciolo di via del Novecento per un totale di 14 posti;
  • trasferimento della sezione di nido leggero dal nido Cucciolo al nido L’Incontrario di via Sarnano;
  • trasformazione dei 7 posti di sezione leggera del nido Cucciolo in 7 posti di nido ordinario;
  • Aumento di 1 posto della capacità ricettiva e attivazione di 1 sezione pomeridiana per la fascia 12-36 mesi nel nido Lilliput;
  • attivazione del servizio pomeridiano per la fascia dei lattanti al nido Mondogaio di via Martini per 4 posti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>