Trentacinque anni portati magnificamente: dal 7 aprile via all’edizione 2018 dei Weekend Gastronomici di Confcommercio

PESARO – I Weekend Gastronomici di Confcommercio spengono 35 candeline. Un compleanno importante per un’età portata in maniera invidiabile dalla rassegna: sempre più ricca e sempre più trasversale. «Dopo tanti anni passati a inaugurare la manifestazione in uno dei ristoranti aderenti, questa volta il compleanno lo festeggiamo nella nostra casa» racconta il presidente provinciale Confcommercio Angelo Serra aprendo la presentazione dell’evento celebrato nella sede centrale e allietato dal buffet del ristorante La Palomba di Mondavio: «Questa è la manifestazione più longeva e partecipata della produzione gastronomica della regione – dice – Una manifestazione sempre più ricca di aderenti nel proporre a menù convenzionato le prelibatezze del territorio, alla quale aggiungiamo due regali di compleanno».

Il primo regalo è l’annullo filatelico su due speciali cartoline realizzate per l’occasione e su un francobollo “ricercato” dalla Confcommercio che raffigura le Marche ed i Bronzi Dorati di Pergola. Il secondo regalo è la mostra dei libretti. Ovvero di quelle brochure che hanno accompagnato e promosso i 35 anni della manifestazione. Una mostra che sarà inaugurata il 7 aprile e diventerà itinerante lungo le strade degli “Itinerari della Bellezza”. Il maxi-progetto di promozione turistica ‘varato’ negli ultimi due anni da Confcommercio per la valorizzazione dei territori di Fossombrone. Mondavio, Pergola, Sant’Angelo in Vado e Urbino.

«L’ultimo di questi libretti non potrebbe rappresentare meglio il senso attuale della manifestazione – aggiunge il direttore provinciale di Confcommercio Amerigo Varotti – Il lavoro grafico di Bruna Marchetti rappresenta infatti una Vespa che ritengo il simbolo del turismo lento che ci caratterizza. Quello di una graduale quanto avventurosa scoperta del nostro territorio. La Vespa è un simbolo di giovinezza come giovane resta questa manifestazione. Che ogni anno sa aggiungere nuovi ristoranti al fianco di quelli che l’accompagnano da sempre. Purtroppo i primissimi libretti della manifestazione si sono perduti, ma in questa mostra ci sarà tutta l’evoluzione di una manifestazione da fine anni ’80 ad oggi». Dal format unico annuale che inglobava i weekend di primavera e di autunno, ad una crescita che ha inglobato la storia delle località fino al recente progetto degli Itinerari della Bellezza. «Una storia – dice Varotti – nella quale mi piace ricordare le fondamenta costruita sull’importanza dell’amico Sergio Zidda (ex direttore dell’Ente Provinciale del Turismo, oggi residente al centro per anziani di Santa Colomba) che diede il via a questa manifestazione progettando i testi e la formula».

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Roberta Pè di HeraComm Marche e Fausto Caldari della Bcc Gradara hanno applaudito il sostegno convinto ad una manifestazione che valorizza il territorio, i suoi luoghi e i suoi sapori da parte di due solidi partner recenti della manifestazione. Partner dagli albori dei Weekend Gastronomici è invece la Camera di Commercio: «Una manifestazione – conferma il presidente camerale Alberto Drudi – pensata nell’ottica di quella destagionalizzazione del turismo che ci ha visto sempre al fianco di Confcommercio e che accresce l’intelligenza delle sue operazioni con la novità degli Itinerari della Bellezza e la sensibilità dimostrata dagli amministratori che si sono schierati al fianco di questo progetto innovativo».

I 35esimi Weekend Gastronomici di Primavera partiranno il 7 aprile e si protrarranno fino al 10 giugno coinvolgendo 67 ristoranti per 38 località. Per il presidente dell’Associazione Ristoratori Mario Di Remigio la bontà dei weekend è doppiamente lodevole: «Perché incentiva il consumatore alla scoperta del territorio e del suo entroterra e perché aiuta la ristorazione a presentarsi con un suo biglietto da visita che invoglia la clientela a tornare nei ristoranti in cui si sono trovati bene»

Il libretto dei Weekend Gastronomici 2018 si può trovare nella sede della Confcommercio, presso gli uffici turistici provinciali e quelli della Camera di Commercio, le filiali della Bcc di Gradara, nei tanti ristoranti aderenti ed è scaricabile online sul sito web della Confcommercio e attraverso la App Ascom Pesaro. «Riteniamo – dice Varotti – che diecimila libretti dei Weekend Gastronomici che per tre mesi rimangono nelle mani dei consumatori siano un’opportunità promozionale davvero straordinaria».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>