Volley A1, sabato Scandicci e Conegliano aprono la semifinale scudetto. In A2 che derby a Mondovì

di 

30 marzo 2018

Quattro squadre in campo, otto in vacanza. E il tema della pallavolo italiana. In verità, quella maschile ne ha mandate a casa addirittura 10. E non è ancora aprile. La certezza è che lo scudetto 2017/18 se lo giocano Novara, Scandicci, Conegliano e Busto Arsizio nel settore femminile, mentre in quello maschile se la vedono Perugia e Civitanova, Modena e Trento.

Se chi deve giocare ha l’attenzione rivolta al campo di gioco, chi è in vacanza pensa al futuro, anche se – soprattutto nel femminile – sono tanti gli interrogativi sull prossima stagione.

Tempo al tempo, oggi è ancora volley giocato. Sabato sera – ore 20,30, diretta su Rai Sport dal Mandela Forum di Firenze – gara 1 della semifinale tra Savino Del Bene Scandicci e Imoco Conegliano. Una sfida che avrà anche un sapore pesarese. Le toscane schierano Isabella Di Iulio, le venete l’allenatore Daniele Santarelli, il libero Monica De Gennaro e lo scoutman Elia Laise.

Con un finale di stagione assai brillante, Scandicci ha scavalcato l’Imoco che nell’ultima parte ha pagato infortuni e impegni, ma, pure dovendo fare a meno di The Queen Robin De Kruijf, ha tutte le intenzioni di conquistare la finale. Ci attende una sfida, non solo gara 1, avvincente.

Sembra più sbilanciata l’altra semifinale che porrà di fronte Novara e Busto Arsizio, ma Orro e compagne sono state bravissime a recuperare il quarto di finale, compromesso con la sconfitta in casa, vincendo gara 2 a Monza e travolgendo la Saugella in gara 3. Resta che in gara 1 la squadra allenata dall’ottimo Marco Mencarelli dovrà fare a meno di Valentina Diouf, alla quale è stata riscontrata una discopatia lombare. In casa Unet si confida di recuperarla per le gare successive. La prima partita tra novaresi e bustocche è in programma alle ore 17 del 2 aprile in diretta su Rai Sport.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lunedì di Pasqua scenderà in campo anche la serie A2 che propone la 16^ e penultima giornata della stagione regolare che probabilmente deciderà la promozione diretta.

Alle ore 17 scenderanno in campo Lpm Bam Mondovì (punti 66) e l’Ubi Banca San Bernardo Cuneo (70), rispettivamente terza e prima della classifica. Contemporaneamente, nel Centro Pavesi di Milano, il Club Italia ospiterà la Savallese Brescia, seconda a quota 69. Le bresciane confidano in uno sgambetto da parte di Mondovì per scavalcare la squadra allenata da Andrea Pistola e mettere le mani sulla promozione diretta.

Una vittoria piena delle cuneesi lancerebbe l’ex capitano pesarese Federica Mastrodicasa alla seconda promozione consecutiva. Mondovì, che è staccata di 4 e 3 lunghezze, difficilmente può conquistare la promozione diretta e deve fare a meno di un’altra ex pesarese, Viola Tonello, davvero sfortunata perché dopo l’infortunio patito nella finale di Coppa Italia si è bloccata nuovamente. L’augurio è di rivederla nei playoff a cui prenderà parte la Battistelli San Giovanni in Marignano dell’ex pesarese Ilaria Battistoni e la Zambelli Orvieto di Matteo Solforati e Alice Santini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>