Al “Club Dorino Serafini” l’appuntamento biennale con l’omologazione Asi per ottenere la prestigiosa ‘Targa Oro’

di 

31 marzo 2018

PESARO – Sabato scorso 24 marzo, per il Club Automoto Storiche “Dorino Serafini” è stata una giornata importante. Ovvero quella della seduta per l’omologazione ASI. Un appuntamento biennale che si aggiunge al calendario del sodalizio pesarese, entrato nel 31esimo anno di attività. Trentadue auto sono state esaminate da cinque Tecnici della Commissione ASI, dodici appartenenti a soci del “Dorino Serafini”, le altre provenienti da altri Club marchigiani ed anche da fuori regione, per ottenere la prestigiosa “Targa Oro”, massima certificazione per un veicolo storico, che ne specifica l’originalità e da un rilevante valore aggiunto nella quotazione.

L’ ottenimento della “Targa”, oltre alla visione del veicolo, richiede la presentazione di una dettagliata scheda dell’auto dove oltre ad un plateau di foto, vengono specificati i dati che vanno dal numero del telaio e del motore, al tipo di tappezzeria, agli accessori e quant’altro in dotazione al veicolo al tempo della sua prima immatricolazione. La scheda viene preparata prima della omologazione dai Commissari Tecnici “interni” del Club- Michele Lancioni per le auto e Danilo Crescentini per le moto-. La seduta si è tenuta presso la Concessionaria e Officina “Girometti e De Angelis” di Case Bruciate, messa a disposizione dall’appassionato collezionista e socio del Club Veris De Angelis. La location per le omologazioni è anch’essa fondamentale, infatti l’ASI (Automoto Club Storico Italiano), richiede delle caratteristiche ben precise per la sede dove avviene la certificazione, per permettere ai Verificatori di svolgere al meglio la selezione e la “Girometti e De Angelis” con le sue attrezzature tecniche all’avanguardia e gli ampi spazi non poteva essere che la più idonea. Nel frattempo che i Commissari ASI svolgevano il loro importante lavoro, i proprietari dei veicoli, in attesa del “responso” sono stati intrattenuti da un ricco buffet, organizzato come sempre con grande maestria dal Club, capitanato dal Presidente Carlo Tamburini. Dopo questo importante appuntamento l’attività del “Dorino Serafini” prosegue con un altro prestigioso appuntamento- il Raid dell’Adriatico- Dal 27 al 29 aprile prossimo, prestigiose vetture d’epoca saranno impegnate in una “full immersion”, composta da motori, arte, eccellenze e gastronomia, fiore all’occhiello del nostro territorio. Anche gli appassionati e non potranno ammirare le “divine” a quattro ruote da vicino nel pomeriggio di sabato 28, quando faranno bella mostra per alcune ore in Piazza del Popolo. Un appuntamento da non mancare, per vivere da vicino il fascino e la storia che solo le auto storiche offrono.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>