IL CORSIVO: La sorpresa nell’uovo

di 

31 marzo 2018

LOGO IL CORSIVOCerto che 124 milioni e spicci di jackpot del Superenalotto sarebbero una bella sorpresa. Ma i soldi, così sentenzia un proverbio opinabile, non fanno la felicità. Eppoi più che una sorpresa si tratterebbe di un sogno. Bisogna volare più basso anche perché un’onda anomala di denaro ci travolgerebbe cambiando le nostre abitudini e sconvolgendo il nostro metabolismo. No, è meglio non sognare alto come direbbe la volpe che non raggiungeva l’uva non essendo un pivot della Vuelle. Allora, scartocciando l’uovo, proviamo a immaginare quanto di possibile auspicheremmo di trovarci dentro. Una primavera che facesse la primavera ad esempio senza neve a Urbino come vorrebbe l’effetto serra. Oppure accendere la tv e scoprire che il Grande Fratello è stato cancellato dal palinsesto.

No eh? L’auditel conta più di ogni speranza. E se ci trovassimo un governo stabile? Non è un sogno, dite voi, ma un miracolo? Beh siamo in tempo di resurrezione che, storicamente parlando, non si riferisce a Berlusconi e quindi sarebbe quantomeno auspicabile. Ancora no eh? Stiamo fantasticando a occhi aperti? Ok, allora diamoci una ridimensionata. Una Pesaro senza parcheggiatori abusivi sarebbe troppo? Una stazione dove poter parcheggiare se non si possiede una Delorian capace di sostare a mezz’aria?

Un sottopassaggio dove una donna di qualsiasi età possa camminare, a tarda sera, senza guardia del corpo facendo uno slalom tra immigrati dormienti sarebbe ìndice di razzismo? Ma dai, tutto sommato viviamo in una città che è una bomboniera dove la ciclabile ti consente di arrivare ovunque. Qualche volta anche vivo. Tant’è che l’ex assessore Biancani ha riposto la moto in salotto. Battutacce a parte che c’è di meglio del bike sharing? (che gli anziani non hanno ancora capito se si tratti di una polenta valsugana o di una ricetta rivisitata della crescia di Pasqua).

uovoE, ancora, se finalmente togliessero le bende all’arco del parco Miralfiore prima del IV millennio? Magari i nostri nipoti potrebbero bearsene. Benedetto uovo, regalaci la vista degli Orti Giuli riportati all’antico splendore e il vecchio palas almeno ritinteggiato. Ma forse osiamo trovare troppo. L’importante è accontentarsi perché, checché ne dicano i detrattori della giunta che parlano spesso di buche… macché! Buchette, buchine. Parlatene con i romani che quotidianamente vengono inghiottiti con tutta l’auto dall’asfalto dell’Urbe. Insomma chiudete gli occhi e scartocciate allegramente l’uovo. All’interno magari troverete il video dell’Assessore Belloni che illustra, in diretta, una nuova rotatoria acquatica posizionata tra il porto e Baia Flaminia, hai visto mai? Saremo retorici, speriamo di trovare un minimo di serenità dentro l’uovo. Per il resto come si dice…pacienza. #Wepesaro,@micabaubaumiciomicio!

Buona Pasqua a tutti con gli auguri di Dadeno

 

Rubrica a cura di Dario Delle Noci

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>