Trovato un ordigno bellico in mare, cinque miglia al largo di Marotta. Scatta il divieto di navigazione, pesca e balneazione per un raggio di 500 metri

di 

10 aprile 2018

Guardia costiera in mareMAROTTA – Nella serata di ieri, durante un’attività di pesca di una barca di Senigallia, è  stato rinvenuto un ordigno bellico (prima pescato e poi rigettato in mare) che, allo stato attuale, si trova posizionato in mare su un fondale di circa 18 metri a circa 5 miglia nautiche perpendicolari alla costa di Marotta. L’ordigno è di forma cilindrica di 120 centimetri per 75 di larghezza.

La Guardia Costiera di Fano ha già provveduto ad emanare l’Ordinanza di interdizione n. 15/2018 dello specchio acqueo, per un raggio di 500 metri dal punto di coordinate geografiche in cui si trova l’ordigno e si è proceduto ad emanare un avviso urgente ai naviganti. Con il provvedimento, già diffuso alle locali marinerie, nella zona di mare interdetta sono state vietate la balneazione, la pesca, ogni attività subacquea, il transito, la sosta e l’ancoraggio delle unità navali e da pesca e lo svolgimento di qualsiasi altra attività connessa agli usi pubblici del mare.

La Guradia Costiera raccomanda a tutti i naviganti ed agli operatori professionali e sportivi in mare la massima prudenza e di mantenersi ad una distanza di sicurezza dalla zona di interdizione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>