Tutto in 90 minuti: Castelfidardo-Vis e Avezzano-Matelica. Aggiornamenti domenica dalle 15 su Pu24.it

di 

5 maggio 2018

tifo visPESARO – O bianco o nero. O tutto o niente. O Serie C o playoff. La Vis Pesaro questa domenica va a Castelfidardo nell’ultimo viaggio del suo campionato. Da affrontare senza mezze misure e, quel che è più grave, senza essere piena padrona del proprio destino. Deve vincere (e non può neanche immaginare che questo non avvenga) e al contempo deve sperare che il Matelica non faccia altrettanto ad Avezzano.

La Vis arriva all’ultimo appuntamento dopo la settimana più dura dell’anno. Quella che ha fatto seguito ad un Vis-Campobasso che è stato un autentico suicidio sportivo figlio di tanti errori arbitrali e altrettanti errori propri. Così, il primo posto è durato una domenica e l’ultima di campionato si affronta nuovamente da secondi in classifica con soli 90 minuti rimasti per cambiare la propria sorte.

La Vis va a Castelfidardo contro un avversario che è con la pancia piena del campionato migliore della storia calcistica della città della fisarmonica e con la combinazione “salvezza in tasca e playoff troppo lontani” che ha fatto assomigliare gli ultimi due mesi del campionato dei fidardensi molto simili a delle ferie anticipate: parlano da sole le 6 sconfitte e un pareggio nelle ultime 7 partite. Il che non significa per la Vis abbassare la guardia: a Castelfidardo bisogna vincere senza se e senza ma, concludere il campionato a 73 punti e, alle ore 17, vedere se il Matelica sarà salita 74.

Il Matelica affronta un altro avversario sazio: l’Avezzano terzo è e terzo rimane a prescindere dall’esito di questa partita. La testa dei marsicani è già ai playoff, tant’è che qualcuno dei titolari verrà pure risparmiato. Però lo Stadio dei Marsi avrà tutti gli occhi addosso, la Vis ha anche inoltrato un esposto in Lega per vigilare che ci sia una partita vera e non una farsa. Poi, curiosamente, la Vis avrà un appiglio residuo nella sua squalifica del campo: quella che potrebbe suggerire all’Avezzano una preferenza verso un’ipotetica finale playoff col Matelica piuttosto che un playoff da zero euro di incassi da giocare a porte chiuse coi pesaresi. A questo si aggiunge lo status di unica squadra imbattuta del girone, un Dos Santos in lotta per la classifica cannonieri e quella componente d’orgoglio di un Avezzano che vorrà dimostrare che senza i primi due mesi ad handicap, la squadra marsicana aveva poco da invidiare a Matelica e Vis.

Tanti indizi che spingono a una partita vera, ma che non nascondono una verità assoluta: quella che il Matelica ha la forza, i mezzi e le motivazioni per vincere anche contro un Avezzano che si giocherà la partita.

La Vis ci penserà solo dalle 17 in poi, prima c’è da vincere una partita a Castelfidardo da giocare senza gli squalificati Cacioli e Radi e l’infortunato Ficola. Ci sarà un’inedita coppia difensiva Paoli-Lignani e un inedito quartetto di centrocampo Bellini-Rossi-Carta-Buonocunto. Ci saranno anche tantissimi tifosi pesaresi al seguito (quasi esaurita la prevendita dei 350 biglietti) che con fede e devozione spingeranno verso il sogno.

La partita potrà essere seguita su www.pu24.it con la webcronaca in diretta testuale a partire dalle 15

Le probabili formazioni:

CASTELFIDARDO (4-4-2): Bottaluscio; Massi, Bordi, Borgese, Ghiani; Mantini, Grazioso, Pigini, Trillini; Pedalino, Montagnoli. All. Vagnoni

VIS PESARO (4-3-1-2): Marfella; Rossoni, Paoli, Lignani, Boccioletti; Bellini, Rossi, Carta; Buonocunto; Baldazzi, Olcese. All. D’Amore

Arbitro: Giordano di Novara

L’ultima giornata (ore 15):

Castelfidardo – Vis Pesaro

Avezzano – Matelica

Campobasso – Jesina

Francavilla – Monticelli

Recanatese – Pineto

San Marino – S. Nicolò

Agnonese – Sangiustese

L’Aquila – Vastese

Fabriano Cerreto – Nerostellati 1-1 giocata oggi

 CLASSIFICA:

Matelica 71; Vis Pesaro 70; Avezzano 59; Pineto, L’Aquila 54; Francavilla e Vastese 50; San Marino e Sangiustese 48; Castelfidardo 44; Recanatese 43; Campobasso 42; San Nicolò 40; Agnonese 38; Jesina 34; Monticelli 30; Fabriano Cerreto* 20; Nerostellati* 18 (*una partita in più)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>