Festa Pesaro Rugby: vittoria 41-27 e decollo verso la serie A

di 

13 maggio 2018

touchePESARO – Dagli altoparlanti del Toti Patrignani risuonano le note di “We are the champions” a celebrare la Paspa Pesaro Rugby che sale in serie A. Pesaro si congeda dall’ultima di campionato con una vittoria 41-27 su Modena che permette alla squadra di Mazzucato di chiudere in bellezza davanti al miglior pubblico dell’anno: un migliaio i tifosi sugli spalti fra fumogeni, coreografie e premiazioni finali a corredo di una scatenata festa di commiato dal campionato di serie B.

La Paspa Pesaro Rugby vola per la seconda volta in serie A (il verdetto era già acquisito da due domeniche) e lo fa con la sua 20esima vittoria stagionale su 22 partite che fa chiudere i giallorossi a 90 punti in classifica per un campionato archiviato al primo posto a pari punti con I Medicei. Che volano in serie A a braccetto con Pesaro.

L’ultima in serie B del Toti Patrignani è una frizzante partita che vede 7 mete a 4 con cui i pesaresi piegano un coriaceo Giacobazzi Modena. Con gli emiliani che sono i primi a mettere il muso avanti quando, dopo 5 minuti, Utini è implacabile nell’approfittare di un pallone che in difesa sfugge dalla disponibilità di Jaouhari ed è bravo a involarsi verso la meta. Botta e risposta immediato con lo stesso Jaouhari che pareggia trovando un pertugio laterale sfruttando un bel gioco alla mano di Erbolini. Modena va sull’8-5 grazie a un calcio di punizione, ma sarà l’ultimo svantaggio di giornata per i pesaresi. Che al 18’ trovano la seconda meta con Erbolini che si fionda su una sbavatura difensiva degli ospiti. Pesaro trova l’inerzia dalla sua e riesce a trovare altre tre mete nel primo tempo: prima è l’ottimo lavoro in avanzamento di Cardellini a liberare l’affondo in meta di Bettucci. Che un minuto dopo s’accompagna alla meta che vale il bonus offensivo realizzata da Antonelli. C’è gloria anche per Cardellini, che assieme alla trasformazione di Joubert, porta il punteggio sul 29-8. Passivo ricalibrato dalla seconda meta di Modena che realizza grazie a Dormi al termine di una pressione offensiva agevolata dal cartellino giallo a comminato a Solari.

Il primo tempo finisce 29-13 e nel secondo tempo Pesaro si fa preferire nei primi venti minuti quando Gai è bravo a guadagnarsi spazio sulla destra per marcare la sesta meta e poi è Erbolini a ‘scippare’ un pallone che consente a Joubert di andare in fuga solitaria verso la settima meta. Sul 41-13 Modena ha un ritorno d’orgoglio e riesce nella non semplice impresa di segnare quattro mete a Pesaro grazie alle marcature di Biskupec e del capitano Marco Venturelli.

La bella giornata della Pesaro Rugby era stata anticipata dall’importante vittoria 37-15 dell’Under 18 con il Collegium Bologna. Under 18 che ogni venerdì si è allenata con qualità e abnegazione assieme alla prima squadra fornendo un supporto importante per la vittoria del campionato.

La Pesaro Rugby nell’ultima di campionato è scesa “In Campo Contro l’Omofobia”. Questo recitava lo striscione posto dietro i pali del campo da gioco per un messaggio di inclusione e accettazione della diversità veicolato dai vistosi calzettoni arcobaleno con cui tutta la Pesaro Rugby è scesa in campo solidarizzando con i valori dell’Arcigay Agorà e con la Giornata Internazionale contro l’Omofobia del prossimo 17 maggio.

 

 

PASPA PESARO – GIACOBAZZI MODENA 41-27 (primo tempo 29-13)

Pesaro Rugby in festaMARCATORI: Pt 5’ meta Utini; 8’ meta Jaouhari; 17’ cp Michelini; 18’ meta Erbolini; 24’ meta Bettucci tr. Joubert, 25’ meta Antonelli, 29’ meta Cardellini tr. Joubert, 40’ meta Dormi. St: 46’ meta Gai, 64’ meta Joubert tr. Joubert, 69’ meta Biskupec tr. Utini, 72’ meta M. Venturelli tr. Utini

PASPA PESARO: Babbi (62’ Martinelli), Gai (38’ Fagnani cambio temporaneo), Erbolini, Villarosa (75’ Salvatori), Jaouhari (57’ Salvi), Joubert, Cardellini (58’ Panzieri), Antonelli (76’ Benelli), Bettucci, Del Bianco, Sanchioni (41’ Triglia) Campagnolo, A. Pozzi (44’ Fagnani), F. Pozzi, Solari. All. Mazzucato

GIACOBAZZI MODENA: Biskupec, Utini, Orlandi (59’ Valla), Pilati (41’ Trotta), Pianigiani, Michelini (47’ Catellani), Rovina, M. Venturelli, L. Venturelli, Salici, Dormi (47’ Milzani), Cojocari, Malisano, Rodriguez (47’ Gibellini), Righi (41’ Faraone). All. Ivanciuc

ARBITRO: Daniele Odoardi di Chieti

Cartellini: giallo per Solari (38’)

Punti conquistati: Pesaro 5; Modena 1

Spettatori: 1000 circa

 

 

I risultati della 22esima e ultima giornata:

Paspa Pesaro – Giacobazzi Modena 41-27

Vasari Arezzo – Florentia 12-38

Parma 1931 – Arieti Rieti 20-0

Romagna Rfc – Bologna 29-22

Civitavecchia Centumcellae – Livorno 28-27

Toscana Aeroporti I Medicei – Amatori Parma 69-27

 

CLASSIFICA FINALE SERIE B: Pesaro e I Medicei 90; Livorno 77; Bologna 67; Romagna 65; Amatori Parma 57; Civitavecchia 47; Florentia 44; R. Parma 42; Modena 41; Rieti 32; Arezzo 8.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>