Istituto “Celli” di Piobbico, avviata la gara per l’assegnazione dei lavori di ampliamento dell’alberghiero

di 

16 maggio 2018

Riunione operativa in Provincia per il Celli

Riunione operativa in Provincia per il Celli

PESARO – La Provincia di Pesaro e Urbino ha approvato il progetto esecutivo ed avviato le procedure di gara per l’assegnazione dei lavori di ampliamento del polo scolastico “Celli” di Piobbico (Istituto professionale statale per i servizi alberghieri di ristorazione), per un importo netto di 400mila euro. Il progetto prevede il trasferimento dei laboratori di cucina, che ora si trovano al piano terra dell’edificio scolastico, nelle 2 palazzine limitrofe di proprietà della Provincia, che verranno ampliate e completate con impianti e rifiniture esterne, raggruppando così l’attività in un unico comparto dotato di relativi servizi e spogliatoi. Verranno realizzati 3 laboratori di cucina (di cui due separati con paratia scorrevole per eventuale utilizzo come unico laboratorio di superficie doppia), 2 servizi igienici, 3 spogliatoi, corridoi di collegamento con l’ingresso, i servizi e la sala ristorante, un deposito per alimenti e frigoriferi ed un ripostiglio.

“L’istituto alberghiero – evidenzia il presidente della Provincia Daniele Tagliolini – ha visto negli anni un aumento di iscrizioni, che ha reso necessaria già nel 2016 un’ottimizzazione degli spazi esistenti. Il nuovo comparto cucine consentirà un miglioramento della funzionalità, della sicurezza e dell’efficientamento energetico, visti i numerosi interventi che verranno fatti sulle due palazzine.

Rendering Istituto Celli di Piobbico con le due palazzine dove verrà trasferito il comparto cucine

Rendering Istituto Celli di Piobbico con le due palazzine dove verrà trasferito il comparto cucine

In questo obiettivo è stata importante anche la stretta collaborazione con la scuola. Stiamo inoltre predisponendo progetti per accedere ai nuovi finanziamenti statali, allo scopo di adeguare e riorganizzare l’intero edificio esistente, eliminando così i costi di locazione dell’altro edificio su cui viene svolta parte dell’attività didattica”.

Nelle due palazzine che ospiteranno il comparto cucine verranno realizzati un termocappotto esterno, riscaldamento autonomo, finestre in alluminio ad alto efficientamento energetico, illuminazione con lampade led. I tre laboratori saranno inoltre dotati di tecnologie all’avanguardia per offrire una formazione in linea con le più moderne tendenze del settore.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>