Inaugurata la ciclabile di Villa Fastiggi intitolata a Christian Terenzi

PESARO – «Bicipolitana a quota 89 chilometri», dice Matteo Ricci, inaugurando a Villa Fastiggi gli ulteriori 1200 metri dalla rotonda di Strada della Fabbreccia ai fabbricati del Cives. Puntualizzando: «L’inaugurazione di oggi riveste un significato particolare». Così il sindaco si fa affiancare dai genitori e dalla sorella di Christian Terenzi per il taglio del nastro. «Lui, che era un ciclista, ha creduto fin dall’inizio nella bicipolitana. Ha fatto tanto per il quartiere: ora la sua memoria vivrà anche in questa ciclabile. Che intitoliamo a lui». Il sindaco definisce il nuovo tratto «un grande risultato. Si raccorda alla linea sette verso il Campus e al resto della rete. Cambierà la mobilità di Villa Fastiggi». Quindi il rilancio: «Non ci fermiamo qui. Abbiamo già ottenuto i finanziamenti per il grande percorso del Foglia, dall’Iper Rossini al lago Penserini (operazione da 800mila euro: mezzo milione  dal ministero dell’Ambiente, attraverso la Regione; 300mila euro di fondi comunali, ndr): un progetto con profonda valenza ambientale. Che ci consentirà di guardare in prospettiva anche al collegamento Lago Penserini-Villa Fastiggi, per chiudere l’anello complessivo». In parallelo il tema del raccordo con Villa Ceccolini, «dove l’idea è utilizzare via lago di Lesina». E non solo: «Estenderemo la ciclabile del Galoppatoio fino a Borgo Santa Maria. Anzi: con il progetto che abbiamo si arriverà fino a Montelabbate». In più, «con il consigliere regionale Biancani si stanno cercando fondi per risalire il Foglia fino al lago di Mercatale: sarebbe un sogno».

Questo slideshow richiede JavaScript.

LA RETE – Il sindaco sterza sui quartieri a nord: «Siamo arrivati a Santa Maria delle Fabbrecce: ora vogliamo ampliare la rete fino a Vismara e Cattabrighe. Abbiamo individuato il tracciato e partecipato a un bando per intercettare i fondi». Poi guarda ai cento chilometri di ciclabili: «Ci arriveremo. Nel frattempo, a ottobre, si terrà in città la scuola nazionale di bicipolitana. Un’iniziativa voluta da Anci e Legambiente per esportare il nostro modello nelle altre città interessate. Garantendo, però, la qualità progettuale pesarese». Commenta l’assessore Enzo Belloni: «Un intervento strategico e richiesto da anni. Gli studenti ora potranno raggiungere il Campus in sicurezza. E il percorso sarà anche illuminato, grazie al lavoro di Marche Multiservizi». L’investimento privato per i lavori (200mila euro circa), realizzati dall’impresa Francucci, rientra negli oneri di urbanizzazione collegati alla nuova Residenza sanitaria. Che sarà consegnata a settembre. Sono intervenuti il presidente del quartiere Luca Di Dario e il presidente del consiglio comunale Andrea Nobili. Presenti, tra gli altri, gli assessori Rito Briglia e Giuliana Ceccarelli; il consigliere regionale Andrea Biancani e il presidente di Marche Multiservizi Massimo Galuzzi. Oltre a due classi della primaria Gramsci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>