Domenica ultima giornata con le prelibatezze del Festival della Cucina Italiana. Le foto

di 

16 giugno 2018

PESARO – Entra nel vivo il Festival della Cucina Italiana a Pesaro nella sua terza giornata (sabato 16 giugno) in Largo Aldo Moro. Tante le proposte del cibo e del vino da tutta Italia, unite dalla comune matrice del grande compositore Gioacchino Rossini, in versione gourmet, per un evento che si trasforma in Rossini Food Festival. Supportato anche da cinque locali della città che per l’occasione adottano un piatto dedicato al grande Maestro: ’59 Restaurant, Lo Scudiero, Polo Pasta & Pizza, Nostrano, Settima Fila.

Tra gli eventi sul palco sempre in Largo Aldo Moro sabato 16 alle 18.30 ci sarà lo show cooking dello chef stellato Stefano Ciotti del ristorante Nostrano che realizza Maccheroni alla Rossini rivisitati. Alle 21.00 protagonista la musica del vivo con Roxy Bar tributo al grande rocker Vasco Rossi.

Domenica 17 giugno cala il sipario sul Festival della Cucina Italiana a Pesaro in Largo Aldo Moro. La giornata si apre alle ore 11 a Palazzo Mazzolari Mosca (Sala Conferenze, via Rossini 37) a Pesaro con la consegna del Premio Nazionale Galvanina ai protagonisti del cibo e del vino. Sette le sezioni del Premio che omaggia il meglio del made in Italy in fatto di Cultura, Imprenditoria, Imprenditoria italiana all’estero, Giornalismo, Cucina, Cuore (Sicurezzatavola), Vino. I premi saranno consegnati alla presenza del grande chef Gianfranco Vissani.

Illustri i vincitori delle edizioni passate con nomi del calibro di Tonino Guerra, Gualtiero Marchesi, Carlo Cracco Andrea Scanzi, Davide Oldani, Niko Romito, Pino Cuttaia e tanti altri, a cui si aggiungono i protagonisti di quest’anno.

Il riconoscimento alla Cultura è assegnato a Primo Vercilli, volto noto nei canali Rai, tra i principali divulgatori delle tematiche sull’alimentazione, inventore del Metodo della Nutrizione Immuno Geno Funzionale. Il Premio al Giornalismo a Daniele Cernilli, pioniere nel racconto del cibo e del vino, tra i fondatori del Gambero Rosso. L’estrosa Cristina Bowerman è la miglior chef anno 2018, premiata nella sezione Cucina, il non convenzionale Damijan Podversic è il migliore produttore di vino. Il Premio all’imprenditoria per la prima volta si sdoppia: sale sul podio il re della Chianina, Simone Fracassi, mentre il migliore imprenditore italiano all’estero è Antonio Pirozzi, importatore del made in Italy nel Regno Unito. Infine, la sezione del Cuore, quest’anno a Donatella Cinelli Colombini, Presidente dell’Associazione Donne del vino.

Il programma di domenica 17 giugno

Gli stand con le tante proposte del cibo e del vino si aprono alle 12. Numerose anche le iniziative nel palco sempre in Largo Aldo Moro. Si inizia alle 14 con il corso gratuito sulla disostruzione da cibo nell’ambito del progetto Sicurezzatavola promosso da La Madia Travelfood e Salvamento Accademy, iniziativa che da quattro anni forma personale nel mondo wine&food sulla disostruzione da cibo a tavola e su come intervenire in caso di soffocamento da cibo. Il corso sarà riproposto sempre gratuitamente alle ore 18. Alle 20 show cooking di Stefano Bragina chef del ristorante Settima fila che realizza Tacchino farcito con tartufi. La giornata si chiude alle 21 con musica live dedicata al protagonista della manifestazione, Rossini Street friends.

LE FOTO DI FILIPPO BAIONI:

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>