Musicae Amoeni Loci ricostruisce il funerale di Rossini. Sabato alla Madonna delle Grazie

di 

11 luglio 2018

Il funerale di Rossini

Il funerale di Rossini

PESARO – Centocinquantenario della morte di Gioachino Rossini. Questo è l’evento che tutta Pesaro celebri in questo 2018, e questo è ciò che verrà raccontato nella sera del 14 luglio al Santuario della Madonna delle Grazie. In questo appuntamento di Musicae Amoeni Loci 2018 verrà infatti narrato l’evento più importante della Parigi in quella lontana fine novembre: il funerale di Rossini.

La serata ricostruisce il funerale di Rossini (avvenuto il 21 novembre, una settimana dopo la sua morte, nella monumentale e neogotica chiesa parigina della Trinité) attraverso una narrazione da parte di un musicologo alternata alle letture dai giornali dell’epoca e alle musiche che vennero eseguite in quell’occasione.

I giornali francesi sono infatti molto precisi nella cronaca di tutti gli eventi, a partire proprio dalla narrazione esatta del decesso, di cui un giornalista è testimone, e dal quale prenderà il via il racconto.

Davanti ad oltre 3.000 persone i più importanti solisti di teatro presenti in città in quel momento – Christina Nilsson, Rosina Bloch, Antonio Tamburini e Giuseppe Nicolini, e poi Marietta Alboni e Adelina Patti, Gabrielle Krauss e Maria Grossi, Luigi Agnesi, spesso ospiti nel salotto di Passy – celebrano l’apoteosi finale del grande compositore l’anfitrione. I celebri organisti Cesar Salome e Alexis Chauvet accompagnano un coro dove hanno trovato posto gli allievi del Conservatorio. Le musiche, il cui programma viene riportato con molta precisione dai giornali dell’epoca, verranno riproposte nella loro totalità e secondo l’ordine di esecuzione di quella giornata.

Brani molto noti (il Lacrymosa dal Requiem di Mozart, il Pro Peccatis dallo Stabat Mater di Rossini e il Vidit suum dallo Stabat Mater di Pergolesi) si affiancano ad altri meno noti (l’Introito dal Requiem di Jommelli) e si alternano a quattro brani che invece costituiscono una vera e propria curiosità musicale: quattro sezioni del Proprium del Requiem la cui musica proviene dallo Stabat Mater dello stesso Rossini, che furono all’epoca adattati per l’occasione e che sono stati recuperati dopo una accurata ricerca musicologica e verranno qui eseguiti per la prima volta.

Protagonisti della serata saranno Patrizia Cigna, Soprano, Agata Bienkowska, Soprano, Giovanni Cantarini, Tenore, Decio Biavati, Basso, Luca Scandali, Organo; il Coro Polifonico JUBILATE di Candelara sarà diretto da Willem Peerik mentre narratrice sarà la musicologa Maria Chiara Mazzi.

Appuntamento quindi al Santuario della Madonna delle Grazie sabato 14 luglio alle ore 21.15.

INGRESSO GRATUITO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>