Volley, Pesaro resta anche senza la serie B2

PESARO – Lo scorso 27 giugno, il Volley Pesaro annunciava di avere rinunciato alla serie A1. Giorni dopo, un secondo comunicato dal titolo “Waves in moto perpetuo” informava che “le Waves (le onde) non spariranno”. In seguito, con un’intervista al Carlino, veniva anticipata la sinergia con la Virtus Fano per partecipare alla serie B2, ma a patto che la squadra non venisse inserita nel girone che prevede le trasferte – costose – in Sardegna.

Trasferte che riguardano squadre laziali, umbre e due abruzzesi, ma il Volley Pesaro non ha presentato richiesta di ripescaggio.

Persa la serie A1, Pesaro resta anche senza la serie B2, che pareva essere un impegno, un punto di ripartenza.

La Federazione Italiana Pallavolo ha pubblicato ieri i calendari dei campionati di serie B1 e B2 maschili e femminili.

VVIl girone H comprende le squadre marchigiane Castelbellino, Corridonia, Jesi, Monte San Giusto, Offida, Porto Recanati, Porto Sant’Elpidio, ma anche l’abruzzese Giulianova e le pugliesi Castellana Grotte e Noci (Bari), Oria e Mesagne (Brindisi) e Cerignola (Foggia) e Copertino (Lecce), ma non Fano-Pesaro, o Pesaro-Fano, che – secondo i bene informati – potrebbero partecipare alla serie C.

Dunque, gli appassionati devono prendere atto a malincuore che ha ragione lo scrittore Fernando Aramburu: “Come s’infrange un’onda sugli scogli. Un po’ di schiuma e ciao”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>