Cna Idee in Moda più forte di pioggia e freddo: sul palco Veronica Maya e David Romano, Justine Mattera, Elena Morali, Valentina Vezzali, Filippo Roma, Marica Branchesi, Vittorio Sgarbi, Ludovica Gasparri

di 

2 settembre 2018

URBINO – Nonostante la pioggia battente caduta per tutto il pomeriggio Piazza Duca Federico di Urbino si è riempita ieri sera per CNA Idee in Moda 2018, superando nei fatti ogni più rosea aspettativa, viste le condizioni meteo incerte e la temperatura crollata di 15 gradi nel giro di poche ore. Tanta gente nonostante il freddo e l’umidità per il gran défilé organizzato dalla CNA di Pesaro e Urbino per promuovere il settore del tessile e abbigliamento. Approdata per la prima volta in dodici anni nella città Ducale, la sfilata è stata salutata da una piazza entusiasta ed attenta. Tanta gente accorsa per l’ormai tradizionale appuntamento con il fashion e la moda ma anche per la qualità della manifestazione, diventata una delle più importanti – se non la più importante – sfilata live in Italia.

In una edizione dedicata agli abiti da donna, agli accessori (borse e gioielli), alla moda mare, ai cappelli e alle calzature, sono stati tanti i protagonisti della manifestazione: le bellissime testimonial Justine Mattera ed Elena Morali. E poi l’ex campionessa olimpica Valentina Vezzali e la simpatica “iena”, autore di scoop e inchieste del popolare programma Mediaset, Filippo Roma. Tanti applausi anche il duo di presentatori: la bella e brava conduttrice Rai Veronica Maya e il conduttore radiofonico, David Romano. Entrambi hanno guidato con grande professionalità e attenzione la lunga e impegnativa sfilata. La conduzione brillante e dinamica della coppia ha dato ritmo ad una serata nella quale non sono davvero mancate le sorprese.

A cominciare dalla performance vocale di Ludovica Gasparri che ha stregato la piazza interpretando due brani tra i quali l’impegnativa“Hallelujah” di Leonard Cohen a quelle delle ballerine del corpo di ballo della trasmissione di RaiUno condotta da Carlo Conti “I migliori anni”.

Prima il saluto del presidente provinciale della Cna, Alberto Barilari che ha ribadito l’importanza delle piccole imprese per il sistema della provincia e poi il segretario e patròn dell’iniziativa Moreno Bordoni, raggiante per la riuscita della manifestazione e “per aver vinto la sfida di Urbino. Portare dopo dodici anni la sfilata nella città Ducale è stato un segno non solo per valorizzare la bellezza ma anche l’entroterra e la sua importanza nel sistema economico della provincia”.

Grande feeling tra Cna e Comune di Urbino presente in forze con il sindaco Maurizio Gambini, il vicesindaco Roberto Cioppi, l’assessore alle attività produttive, Giuseppina Maffei, il presidente del Consiglio comunale, Elisabetta Foschi e dulcis in fundo, l’assessore alla Rivoluzione e cultura, Vittorio Sgarbi. Tutti sul palco, assieme al vicepresidente provinciale della CNA, Roberto Annibali per premiare l’astrofisica urbinate, Marica Branchesi. Non solo il riconoscimento come Ambasciatrice della Città di Urbino nel mondo, ma anche quello di CNA Idee in Moda 2018. La doppia premiazione della Branchesi è stata anche l’occasione per un simpatico ed informale siparietto tra l’assessore Sgarbi e l’astrofisica che è servito a spiegare in poche parole il suo importante lavoro: le onde gravitazionali. Una stella tra le stelle nella città di Raffaello in una sfilata che ha scelto come slogan La bellezza chiama la bellezza. Nel backstage e poi tra il pubblico anche Jo Squillo, la signora della moda con le telecamere del suo programma Tv Moda. 

Poi il défilé che ha visto 18 tra modelle e modelli di ogni nazionalità sul palco con i migliori capi di ditte esclusivamente marchigiani per la regia di Chiara Nadenich.

Da quelli più affermati del made in Marche (Loriblu calzature del distretto calzaturiero di Porto Sant’Elpidio Carlo Forti con i suoi cappelli artigianali di Montappone in provincia di Fermo; dai costumi da bagno di Kiskin di Macerata fino agli abiti da cerimonia e da sposa di Delsa,sempre di Macerata), fino agli emergenti brand degli stilisti urbinati: Fdp Style con una collezione di abiti per donna firmati da Flavio Di Paolidi ispirazione futurista e dal forte impatto visivo. E poi Inuit Furs che ha presentato una originale e ricercata collezione di borse in pelliccia di foca ecosostenibili della Groenlandia firmate da Kaya Weissang. Ed ancora Guado negozio di Urbino di Alessandra Ubaldi che ha presentato in maniera davvero originale l’omonimo pigmento vegetale blu (fino al XVII secolo il solo blu europeo) che è tornato finalmente ad Urbino dopo 400 anni. E poi ancora Gloria Bellardi che ha proposto le sue creazioni per donna. Dopo 6 anni di esperienza a Londra, la designer pesarese ha lanciato la sua visione dark ma anche romantica. Pulizia nelle linee, una meticolosa scelta di tessuti e materiali di alta qualità,

Corso Principe di Fano con Riccardo Corso che ha presentato invece una linea di borse originali e glamour con l’intento di farsi notare, senza ricorrere ad eccessi. A fianco dei giovani stilisti, anche le creazioni di un laboratorio artigiano di alta oreficeria conosciuto ormai in tutto il mondo e presenza costante sin dalle prime edizioni: la All Gold di Fossombrone di Giorgio Aguzzi e Flavio Topi.

Grandi apprezzamenti durante la sfilata come sempre il trucco e parrucco garantito da Marcello coiffeur, vero e proprio must dell’acconciatura pesarese coadiuvato in terra urbinate dal suo imponente staff e dai prodotti de l’Oreal.

In un gioco spettacolare di luci che ha valorizzato al meglio una piazza e una città Patrimonio Unesco, Moreno Bordoni ha concluso la serata sottolineato l’impegno straordinario di tutta la CNA di Pesaro e Urbino che ha lavorato a tutti i livelli pur di garantire lo svolgimento dell’evento e ha confermato Urbino come sede anche per il prossimo anno. E proprio su un palco di grande suggestione come quello di Piazza Duca Federico che CNA e l’agenzia F.E. Gold ha garantito non solo una sera di grande spettacolo ma che è servita a dare opportunità di lavoro e commerciali alle proprie aziende. Una “mission” che CNA ha ben chiara e che intende perseguire per valorizzare il lavoro dei propri associati anche attraverso la riproposizione di questo format in Bielorussia come ormai sta avvenendo con successo da qualche anno”.

La serata, oltre che dalle tv regionali, è stata ripresa dalle telecamere di Tv Moda. Le immagini della sfilata saranno affidate alle reti Mediaset e a Sky. E proprio per Mediaset il programma Tv Moda con le immagini di CNA Idee in Moda andrà in onda su Rete 4, La 5, Tgcom, Sky 180 e Class Tv.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>