Snipers Team in Thailandia in una lotta senza esclusione di colpi: Arbolino 14esimo, Cardelus 22esimo

TIN7027-3227x2151BURIRAM (Thailandia) – È stata una lotta senza esclusione di colpi quella della Moto3 al Chang International Circuit. Per la prima volta sul tracciato tailandese, i pilotini della classe cadetta non si sono risparmiati e hanno dato via a una gara ricca di sorpassi e qualche sportellata. Ne sa qualcosa Tony Arbolino che, oggi, partiva dalla seconda fila e puntava al podio, il primo della carriera. Parte bene Tony e lotta nel gruppo di testa. Poi le bagarre, i contatti, qualche sportellata di troppo, nella fase finale della gara, compromettono la sua prestazione. Tony chiude quattordicesimo. Xavi Cardelus lavora sodo questo weekend, il giovane andorrano vuole imparare e dimostrare di poter stare con piloti più esperti. Chiude ventiduesimo e dimostra impegno e margini di miglioramento.

Tony Arbolino: “È stata una gara difficile con tanti sorpassi e ho dato il 200%. Ho provato, ogni giro, a stare con i primi 5 e ci sono stato parecchie volte ma peccato per alcuni contatti che non sono stati semplici. La prima volta mi ha toccato Binder, in staccata, e sono scivolato settimo ma sono ritornato subito secondo. Poi mi ha buttato fuori Masia e ho provato a ritornare ma non ce l’ho fatta. Ci rifaremo“.

Xavi Cardelús: “È stata una gara intensa ed estenuante. Dopo una buona partenza sono arrivato fino alla diciottesima posizione e sono rimasto lì per la prima parte della gara. Ho cercato di rimanere in quel gruppo ma, verso il finale, ho commesso dei piccoli errori, a causa della fatica e delle alte temperature, che mi hanno fatto perdere posizioni. Penso comunque che il bilancio del weekend sia buono e che si possa anche migliore in termini di posizione“.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>