Snipers Team in Malesia, Arbolino domina le libere di Sepang nonostante la febbre

TIN1739-1196x797SEPANG (Malesia) – La febbre non ferma Tony Arbolino che oggi, sul circuito di Sepang, domina le prime libere. Tony chiude con il miglior tempo, 2’14.227. Il diciottenne di Garbagnate vive un buon momento (a parte la febbre di oggi) e di gara in gara, sta evolvendo in un top rider. Per lui è importante concludere al meglio questa stagione per gettare le basi per un 2019 da protagonista. Un gran peccato per la wild card Makar Yurchenko che aveva iniziato molto bene la FP1, mostrandosi subito a suo agio, per la prima volta in sella alla Honda e su un circuito sconosciuto. Dopo un high side durante la prima sessione (quando la pista era ancora bagnata), Makar ha battuto la testa sull’asfalto. Il kazako è stato trasportato in ospedale per una tac e ulteriori accertamenti ed è stato costretto a saltare il secondo turno. Xavi Cardelus, complice il malessere fisico che si trascina dalla caduta nel warm up dell’Australia e le condizioni miste della pista, fatica a trovare il ritmo in questa prima giornata. 

Tony Arbolino: “Prima giornata positiva. Ho un buon feeling in ogni condizione, sia sul bagnato che sull’asciutto. Poco grip con la H, ma abbiamo cercato di fare un buon passo senza cambiare la gomma. Siamo decisamente pronti per domani. Peccato per la febbre fastidiosa, speriamo passi“.

Xavi Cardelús: “Le condizioni di pista, oggi, mi hanno aiutato poco ad adattarmi al circuito. In entrambi i turni abbiamo iniziato con pista bagnata o umida e finito con pista asciutta. Sull’acqua mi sentivo bene e questo si è visto dai miei tempi, vicino al gruppo di testa. Non è stata una giornata facile, ma bisogna adattarsi a tutti i tipi di condizione e domani faremo un passo in avanti.”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>