A Sant’Angelo in Vado arriva il Natale degli Angeli

di 

5 dicembre 2018

ToiAhi danza del fuoco

ToiAhi danza del fuoco

SANT’ANGELO IN VADO – Non il solito Natale ma il Natale degli Angeli. A Sant’Angelo in Vado è ancora forte l’eco del successo della 55^ Mostra Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato delle Marche e dopo il Fuori Tartufo con menù convenzionati nei locali del posto per tutto il mese di novembre, l’amministrazione torna avvalorando ancora una volta l’intuizione lanciata due anni fa, e poi ripresa da altre amministrazioni, del “Tartufo tutto l’Anno”.

Questa volta il prelibato tubero Re della terra va a braccetto con la festa più magica dell’anno, il Natale, e lo fa con una serie di iniziative per tutte le età e per tutti gusti.

Il Natale degli Angeli, questo il nome degli eventi organizzati dall’amministrazione dall’8 al 23 dicembre, sarà un contenitore dove troveranno spazio mercatini, spettacoli, degustazioni, musica e tante attività per i bambini che sono i veri protagonisti di questa festa.

Il via ufficiale al Natale vadese sarà sabato 8 dicembre alle 17.30 con l’accensione dell’albero in Corso Garibaldi, una cerimonia preceduta da tanti altri appuntamenti, prima fra tutti la sfilata “Il Natale a Moda nostra” a cura dei commercianti di Sant’Angelo in Vado in collaborazione con l’istituto comprensivo Della Rovere di Urbania con diretta digitale su Radio Esmeralda.

Il connubio Natale e tartufo inizierà però già dalle 11.30 con l’apertura delle cantine che sarà poi ripetuta ad ogni week end con la possibilità quindi di pranzare e cenare con menù ad hoc andando ad aumentare la già ampia offerta dei ristoranti e dei bar.

Sempre sabato 8 dicembre in programma ci sono anche i canti natalizi del coro della parrocchia in Letitie (ore 17 corso Garibaldi), il tradizionale fuoco della Madonna di Loreto organizzato dagli scout Agesci (ore 20.45 Campo Monti) e uno degli appuntamenti ormai fissi di Sant’Angelo in Vado: il cooking show.

Il primo chef a mettersi ai fornelli sarà Roberto Poggiaspalla del ristorante Taddeo e Federico che riproporrà il piatto con cui ha trionfato a La Tradizione è servita, il contest riservato ai ristoratori locali andato in scena lo scorso ottobre durante la Mostra.

Bambini al centro dell’attenzione domenica 9 dicembre a partire dalle 15.30 con l’apertura della cassetta della posta di Babbo Natale che precederà il concerto del cantautore Luca Vagnini, che arriverà nell’ex Tifarnum Mataurense con il suo nuovo singolo “Child’s World e il Natale sei tu”, e la consegna ad alcune realtà sociali del posto del ricavato raccolto in occasione del pranzo solidale “In Cucina con Giulia Brandi” andato in scena lo scorso 4 novembre.

Domenica 9, 16 e 23 inoltre, dalle 10 alle 19.00, in Corso Garibaldi arriveranno anche decine di artigiani e hobbisti che daranno vita ad un mercatino natalizio che farà da contorno a tutti gli appuntamenti in agenda tra cui spiccano i canti natalizi dei bambini della parrocchia (domenica 16 ore 16), la discesa dal campanile dell’Angelo e di Babbo Natale (domenica 16 ore 17), lo show cooking dello chef Tiziano Rossetti (L’angolo divino Urbino) che presenterà il Panettone al Tartufo (in collaborazione con Slow Food Urbino), la degustazione di birre e panettone al luppolo (domenica 23 ore 18), il grande spettacolo di fuoco di ToiAhi (domenica 23 ore 17) e il concerto della Banda Musicale Santa Cecilia che domenica 23 dicembre alle 21 chiuderà il Natale degli Angeli, manifestazione fortemente voluta dall’amministrazione come conferma l’assessore al Turismo e Tartufo Romina Rossi:Anche in questo caso – afferma – vogliamo dimostrare che di tartufo e territorio si può parlare in ogni periodo dell’anno e non solo ad ottobre. Con quest’appuntamento vogliamo offrire una valida opportunità a vadesi e turisti per attendere il periodo più magico dell’anno in un borgo che per l’occasione sarà ancora più suggestivo e nel quale si respirerà un’atmosfera angelica, unica e inimitabile”.

Come sempre poi, spazio alle visite guidate alla Domus del Mito e per l’occasione anche a tutte le chiese o i palazzi in cui sono presenti opere artistiche raffiguranti gli angeli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>