Gli auguri del sindaco di Pesaro Matteo Ricci al personale “sotto pressione”

di 

21 dicembre 2018

PESARO – “In America c’è il giorno del ringraziamento, in Comune ci dovrebbe essere la festa della sopportazione. Tutti sanno che pretendo e stresso chi lavora con me”, dice tra il serio e il faceto Matteo Ricci, radunando in sala rossa il personale per gli auguri di Natale. Il sindaco ripete il concetto nuovamente al comando dei vigili. Poi negli uffici dei servizi sociali. Insomma: “Mi rendo conto di avervi tenuto sotto pressione. Sono stati anni intensi, ma abbiamo fatto molto. Dallo sblocco del patto di stabilità alla mole di investimenti messi in moto”. Contestualmente, osserva, “la città è cambiata dopo la crisi. E il Comune, con più bisogni da fronteggiare, è rimasto sempre lo sportello a cui fare riferimento”.

Nonostante la forte riduzione del personale, “anche se di recente abbiamo ottenuto lo sblocco parziale del turnover. Ricominciando a fare qualche concorso”. Sottolinea il sindaco nel suo consuntivo: “Il nostro approccio è stato un modo per interpretare al meglio quello che ci chiedono i pesaresi. Che giustamente sono esigenti. Dobbiamo essere più orgogliosi della città, perché nonostante i problemi resta uno dei centri migliori dove vivere. E anche del Comune: le sue buone pratiche sono, per la maggioranza dei casi, più avanti di altre realtà”. Così Ricci ringrazia anche gli assessori: “Una grande squadra. Abbiamo lavorato per obiettivi, tracciando una prospettiva d’insieme. Dando un orizzonte”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>