Colli al Metauro, ruba una recinzione in legno di proprietà comunale per alimentare la stufa. Cinquantenne ‘pizzicato’ dalla Polizia Locale

COLLI AL METAURO – Nei giorni scorsi il Comando di Polizia Locale di Colli al Metauro, ha ricevuto una segnalazione inerente la sottrazione, da parte di ignoti, di una parte di recinzione in legno di proprietà comunale posta al confine della pista ciclopedonale nella frazione di Tavernelle destinata alla pubblica utilità.

A seguito di indagini e di raccolta di testimonianze, la Polizia Locale ha indirizzato i propri sospetti verso un cinquantenne residente nel comune di Terre Roveresche, quale fautore del furto.

Con decreto di perquisizione emesso dall’autorità giudiziaria, eseguito con l’ausilio dei militari della Stazione Carabinieri di Terre Roveresche presso il domicilio del sospettato, è stato ritrovato tutto il materiale sottratto. La recinzione trafugata era già stata in parta tagliata e ammassata, pronta per finire nella stufa del soggetto.

Avendo elementi sufficienti per procedere nei confronti del cinquantenne, la Polizia Locale del comune di Colli al Metauro, guidata dal Comandante Valeria Argentati, ha deferito il soggetto all’autorità giudiziaria per il reato di furto aggravato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>