Falsa partenza per il 2019 vissino. Biancorossi sconfitti 1-0 a Gubbio

di 

19 gennaio 2019

jsopjgpwojgwGUBBIO – Anno nuovo con partenza amara per la Vis Pesaro che inaugura il 2019 con una sconfitta a Gubbio. Ko fastidioso perché la squadra di Colucci crea gioco e occasioni al cospetto di un Gubbio a cui bastano dieci arrembanti minuti di secondo tempo per violare la porta di Tomei e prendersi l’intera posta. A decidere il match è Matteo Chinellato, ingaggiato dai rossoblù appena quattro giorni fa. L’ex Padova si rivela ‘man of the match’ quando al 55esimo monetizza il lavoro di Casiraghi con una doppia zampata: sulla prima è bravo Tomei, sulla seconda il tap-in diventa letale.

Gol-partita che arriva dopo un primo tempo in cui la Vis domina a livello di occasioni (cinque) contro una del Gubbio. Ma i tentativi di Olcese, Lazzari, Tessiore e Briganti non vanno a bersaglio. Dopo il gol di Chinellato, nella Vis entrano col piglio giusto le novità Gaiola, Guidone e Voltan ma il lavoro offensivo della Vis (culminato con un’occasione divorata da Balde) non trova il premio. Finisce 1-0 per il Gubbio e i pesaresi per la prima volta incappano in due sconfitte consecutive. La Vis è ora attesa martedì dal derby interno con la Samb (ore 20.30).

GUBBIO – VIS PESARO 1-0

GUBBIO (4-2-3-1): Marchegiani; Paolelli, Piccinni, Espeche, Pedrelli; Davì (34’st Conti), Ricci; Battista (23’st Campagnacci), Casiraghi, De Silvestro; Chinellato (34’st Plescia). All. Galderisi

VIS PESARO (3-4-1-2): Tomei; Pastor, Briganti, Gennari; Hadziosmanovic (18’st Gaiola), Tessiore (28’st Balde), Botta, Rizzato (40’st Testoni); Lazzari; Olcese (18’st Guidone), Diop (28’st Voltan). All. Colucci

ARBITRO: Tremolada di Monza

Reti: 10’st Chinellato

Note: spettatori 750 circa. Allonanto l’allenatore del Gubbio Galderisi al 90’. Ammonito Espeche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>