Primarie Pd, Nicola Zingaretti vince anche nelle Marche ed elegge 18 rappresentanti nell’assemblea nazionale

di 

4 marzo 2019

Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti

ANCONA – Zingaretti vince anche nelle Marche ed elegge 18 rappresentanti nell’Assemblea nazionale del Partito democratico. Ai sostenitori di Martina cinque posti mentre a quelli di Giachetti quattro. Complessivamente le Marche saranno rappresentate nell’assemblea nazionale del partito da 27 delegati. Questi i risultati marchigiani, in attesa della certificazione ufficiale da parte della commissione regionale presieduta da Stefano Stracci, delle primarie per la segreteria nazionale Pd.

La mozione Zingaretti ha eletto a Pesaro Urbino Giovanni Eusebi, Margherita Pedinelli, Federico Scaramucci e Emanuela Cuaruffoli, ad Ancona Antonio Mastrovincenzo, Loredana Pistelli, Maurizio Mangialardi, Elisabetta Grilli, Enrico Maria Giambuzzi, Eliana Flamini e Jacopo Francesco Fala’, a Macerata Francesco Micucci, Claudia Treccioli e Maurizio Del Gobbo mentre nel collegio unico Ascoli Piceno-Fermo Ezio Donzelli, Isabella Bosano, Roberto Allevi e Anna Rita Toto’.

Per la mozione Martina invece scatta il posto in Assemblea per Renato Claudio Minardi e Alessia Morani a Pesaro Urbino, Valeria Mancinelli ad Ancona, Irene Manzi a Macerata e Daniela Bigossi ad Ascoli Piceno-Fermo mentre per Giachetti entrano Jessica Belpassi a Pesaro Urbino, Leonardo Virgili a Macerata, Claudio Bellini ad Ascoli Piceno-Fermo ed, infine, Matteo Bitti nel capoluogo dorico. Una composizione frutto di risultati che hanno assegnato il 66,12% dei voti a Zingaretti (25.520 voti), il 18,36% a Martina (7.087 voti) e il 15,52% a Giachetti (5.991).

I votanti sono stati 38.813. Zingaretti vince ovunque e il risultato migliore lo ottiene nel collegio di Ancona (8.735 voti pari al 67,36%) poi Ascoli Piceno-Fermo (5.307 con 67,07%), Macerata (4.365 con 66,06%) e Pesaro Urbino (7.113 con 64,03%). Martina invece arriva secondo a Pesaro Urbino (2.571 voti con 23,14%) e Macerata (1.137 con 17,21%) e Ascoli Piceno-Fermo (1.316 con 16,63%) mentre Giachetti supera l’ormai ex segretario solo ad Ancona (2.170 voti con 16,73% contro 2.063 voti con 15,91%) e giunge terzo a Pesaro Urbino (1.425 con 12,83%), Macerata (1.106 con 16,74%) e Ascoli Piceno-Fermo (1.290 voti con 16,3%).

Gostoli, tanti delusi del M5S hanno votato alle primarie:

Giovanni Gostoli (Foto Luca Toni)

Giovanni Gostoli (Foto Luca Toni)

“A vincere e’ stato tutto il Pd e la voglia di reagire di chi ha a cuore l’Italia e desidera costruire un campo largo diverso dal governo Lega-M5s. In tanti che hanno votato Cinquestelle un anno fa, sempre piu’ delusi, sono tornati a casa e hanno partecipato alle primarie”. Lo spiega il segretario regionale del Partito democratico delle Marche Giovanni GostoliGostoli, che ieri durante la votazione per le primarie ha girato tutta la regione per esprimere il proprio ringraziamento ai volontari impegnati ai seggi, esprime soddisfazione per l’affluenza che nelle Marche ha superato i 38.000 votanti. “Buon lavoro a Nicola Zingaretti nuovo segretario del Partito democratico e grazie a Maurizio Martina e Roberto Giachetti- spiega Gostoli, sostenitore della mozione Martina-. Una straordinaria giornata di democrazia. Con le primarie e’ iniziata una grande costituente di popolo per l’alternativa. Adesso avanti tutti insieme e uniti per l’Italia. Il Pd e’ l’unica speranza attorno alla quale costruire un nuovo progetto per il paese”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>