I Concerti del Sabato del Conservatorio Rossini. Via alla XIV edizione

di 

7 marzo 2019

PESARO – Ritorna la tradizionale rassegna primaverile I Concerti del Sabato, giunta alla XIV edizione. A partire da sabato 9 marzo, il Conservatorio Rossini dà vita ad undici appuntamenti che vedranno gli studenti, strumentisti e cantanti, dell’Istituto protagonisti di concerti solistici, da camera ed orchestrali. I repertori eseguiti spazieranno dal Barocco ad alcuni capolavori della classicità e del romanticismo, alle musiche del ‘900 storico; gli eventi avranno come cornice luoghi emblematici della nostra città: la sala Adele Bei della Provincia, la Chiesa della Maddalena, la Chiesa di Cristo Re (che ospiterà i concerti di organo) e l’Auditorium Pedrotti del Conservatorio. Ogni concerto sarà preceduto da una guida all’ascolto a cura degli studenti dei corsi di Storia della musica e di Musicologia.

Federico Umbri

Federico Umbri

All’interno della rassegna sono presenti due eventi ‘straordinari’: il concerto dei Finalisti del XVII Concorso di Clavicembalo Gianni Gambi in cui i vincitori selezionati tra candidati provenienti da tutto il mondo si esibiranno in una performance pubblica, non a caso collocata nella giornata europea della Musica Antica; il Concerto di Pasqua dedicato alla Città con l’Ensemble vocale e strumentale CRoMA (Conservatorio Rossini Musica Antica) impegnato in un Omaggio a Händel in occasione del 260° dalla morte del grande compositore.

La rassegna culminerà – come ormai da tradizione – nella giornata dell’Open Day del Conservatorio Rossini (25 maggio), straordinario momento di informazione e conoscenza della realtà Conservatorio in cui l’Istituto apre le porte alla città e a tutti gli interessati, che sarà degnamente conclusa da un concerto serale dei Solisti e dell’Orchestra del Conservatorio Rossini.

Il primo appuntamento, in programma sabato 9 marzo alle ore 18.00 presso la Sala Adele Bei della Provincia, vedrà il giovanissimo e talentuoso pianista Federico Umbri esibirsi in un variegato programma in cui sarà possibile ascoltare composizioni di Beethoven, Rossini, Debussy e Rachmaninov.

Tutti gli eventi sono gratuiti fino ad esaurimento posti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>