Villa Mafalda, i passi avanti dell’oculistica moderna

di 

14 marzo 2019

Il territorio marchigiano, negli ultimi tempi, ha ospitato diverse iniziative rivolte alla prevenzione oftalmologica, con conferenze e screening gratuiti dedicati proprio alle patologie della vista più comuni tra gli italiani: la retinopatia diabetica, per esempio, un disturbo correlato al diabete mellito, ma anche il glaucoma, oggi la causa numero uno di cecità irreversibile in Italia.

Si tratta di iniziative che hanno una funzione chiara: Da tempo gli specialisti e i medici sottolineano infatti l’importanza della prevenzione e della consapevolezza da parte del pubblico. Un’opinione condivisa dai grandi centri della Penisola, tra i quali anche Villa Mafalda a Roma e il suo reparto oculistico AktiVision, voci interessanti nel panorama medico per via delle numerose recensioni pubblicate sul tema. La divulgazione scientifica, sul territorio delle Marche come online, permette infatti ai cittadini di comprendere meglio questo genere di patologie. Si tratta molto spesso di malattie progressive, che necessitano di una terapia tempestiva che ne limiti l’avanzamento. Lo confermano gli specialisti di Villa Mafalda e di AktiVision sul loro sito, citando per esempio la retinopatia diabetica: più del 90% dei pazienti che si sottopongono a trattamento precoce riescono ad evitare la cecità.

Villa Mafalda recensioni sull’importanza di prevenzione e diagnosi

Come accorgersi dell’insorgere di patologie alla vista di questo tipo? I sintomi sono diversi. Per quanto riguarda la retinopatia, Villa Mafalda evidenzia la correlazione tra questa patologia e il diabete. È stato infatti osservato come chi soffre di questa forma di insufficienza pancreatica sia 25 volte più a rischio di contrarre la patologia. Gli specialisti del reparto oculistico romano di Villa Mafalda indicano come, generalmente, il 95% dei malati di diabete di tipo 1 sviluppi questa patologia. Ai diabetici si consigliano quindi visite periodiche dall’oculista proprio per diagnosticare appena possibile la retinopatia. Il glaucoma è invece legato a una pressione anormale dell’umor acqueo, un liquido che scorre all’interno del bulbo oculare. Sebbene non presenti sintomi particolari nelle fasi iniziali del suo sviluppo, l’avanzare del glaucoma porta a una progressiva riduzione del campo visivo. L’effettivo indebolimento della vista si manifesta però solo nelle fasi avanzate.

Cura e terapia, i progressi della tecnica secondo le opinioni di Villa Mafalda

È importante, sia per i medici che per i pazienti, restare aggiornati anche sugli ultimi ritrovati per quanto riguarda gli strumenti di diagnostica e operazione chirurgica del settore. Il boom tecnologico che ha rivoluzionato il mondo della chirurgia e della medicina ha infatti abbracciato anche l’oculistica: le innovazioni nel mondo della fotonica e della robotica medica hanno dato nuove speranze ai pazienti, fornendo agli oftalmologi strumenti di grande aiuto sia in fase di diagnosi e screening che di terapia e chirurgia. Da Roma Villa Mafalda evidenzia per esempio i progressi nella realizzazione di laser per la maculopatia degenerativa, il distacco e la trombosi retinica. I passi avanti della tecnologia permettono di ridurre i tempi di intervento e di recupero postoperatorio, donando ai cittadini prestazioni mediche di migliore livello. Divulgazione al pubblico, eventi dedicati ai temi dell’oculistica e capacità di impiegare al meglio la moderne apparecchiature per la chirurgia rappresentano dunque le diverse facce del progresso di questa branca medica. Un trend importante che si rispecchia in una maggiore attenzione dei cittadini marchigiani e italiani verso le tematiche della salute e una migliore qualità della vita.

villa-mafalda-i-passi-avanti-delloculistica-moderna

Commenti chiusi.